Diritti tv: slitta a lunedì il termine per la presentazione delle offerte dei fondi alla Serie A

Slitta di qualche giorno, da venerdì 24 luglio a lunedì 27, il termine fissato dalla Lega Serie A per le offerte vincolanti dei fondi di investimento interessati a una partnership nella media company con cui verranno gestiti i diritti tv e commerciali del campionato di calcio.

Alcuni dei fondi impegnati, segnala Ansa, nelle ultime settimane nei colloqui con il presidente di Lega, Paolo Dal Pino, hanno chiesto e ottenuto una breve proroga per formulare la loro proposta.

(Foto
ANSA / MATTEO BAZZI)

Sarebbero nove al momento i gruppi finanziari interessati al dossier. Alcuni, come Cvc, Bain Capital, e Advent, puntano ad acquistare una quota societaria di minoranza della futura media company della Serie A, altri ad avere solo un ruolo di finanziatori. I due schemi sono differenti soprattutto per quanto riguarda la governance, e su questo tema sono divisi i club, che potrebbero riunirsi in assemblea giovedì 30 luglio.

Dal Pino sostiene che alla Lega serva un’idea “rivoluzionaria”, sostenuta da risorse economiche importanti, come ha spiegato al Financial Times, sottolineando che la missione è “rilanciare la Serie A affinché diventi, di nuovo, il miglior campionato di calcio al mondo. Il Consiglio sta cercando di creare valore sul lungo termine. Lo facciamo da soli o con una partnership?”.
Il progetto della media company prosegue in parallelo alla predisposizione del bando per la vendita dei diritti tv sul mercato nazionale e internazionale che probabilmente verrà pubblicato a settembre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole