Contro i mozziconi sparsi nell’ambiente una campagna di sensibilizzazione di BAT Italia e Marevivo

C’è un gesto banale, che molti compiono senza neppure pensarci, all’origine di una vera piaga ambientale: i mozziconi di sigaretta gettati per terra. Secondo un’indagine condotta dall’Aica, Associazione internazionale per la comunicazione ambientale, più del 70% dei fumatori abbandona il mozzicone nell’ambiente, invece di metterlo nel posacenere o nel bidone. I più indisciplinati sono i maschi tra i 20 e i 24 anni, ma anche gli over 50. Le zone più colpite sono quelle semi periferiche delle città, le aree vicino alle scuole e alle università e anche le località di villeggiatura, con un danno sensibile per la qualità dell’ambiente offerto ai turisti; i mozziconi sono infatti uno dei rifiuti che si trovano più spesso sulle spiagge.

Una delle scene del crimine della campagna

Contro questo malcostume si sono mobilitati gli stessi produttori di sigarette. BAT Italia, filiale italiana del colosso mondiale British American Tobacco, ha lanciato una campagna di sensibilizzazione, intitolata ‘Piccoli gesti grandi crimini’, in collaborazione con Marevivo, associazione ambientalista da 35 anni impegnata nella tutela del mare e delle sue risorse, campagna patrocinata dal ministero dell’Ambiente e dal Comune di Sorrento.
Il progetto, ideato e realizzato dall’agenzia creativa Question Mark Communication, prevede, oltre a una campagna pubblicitaria, l’installazione di una vera e propria ‘scena del crimine’ in cui, accanto alle vittime – raffigurate da sagome di pesci, tartarughe e stelle marine – c’è la riproduzione di un mozzicone gigante, simbolica arma del delitto.
Parlare di delitto non è un’esagerazione, ha spiegato Raffaella Giugni, responsabile relazioni istituzionali di Marevivo, alla presentazione della campagna, il 23 luglio nella sede del Comune di Sorrento: “I mozziconi rilasciano sostanze nocive nel mare creando danni importanti all’ecosistema marino. I filtri non sono biodegradabili, diventano microplastiche e rimangono nel mare per sempre”.

Roberta Palazzetti, presidente e amministratore delegato di BAT Italia, Raffaella Giugni, responsabile relazioni istituzionali di Marevivo, Giuseppe Cuomo, sindaco di Sorrento

“Sensibilizzare i fumatori affinché smaltiscano in modo corretto i prodotti del tabacco, contribuendo a ridurre l’impatto dei mozziconi sull’ambiente, è per noi una priorità”, ha dichiarato Roberta Palazzetti, presidente e amministratore delegato di BAT Italia. “Siamo in prima linea su più fronti: la corretta informazione ed educazione dei fumatori, la fornitura di migliaia di posacenere portatili e nuovi cestini nelle aree coinvolte, la realizzazione del monitoraggio pre e post campagna, utilizzando anche metodi innovativi, come i droni, per verificare, in concreto, l’efficacia delle iniziative messe in campo, che prevedono anche il rafforzamento dei controlli e delle sanzioni da parte dell’autorità pubblica per scoraggiare i comportamenti scorretti”.

Il sottosegretario all’Ambiente Roberto Morassut, intervenuto in videoconferenza, ha sottolineato il valore dell’iniziativa: “I dati dimostrano che il problema dei rifiuti marini è una piaga grave che ci riguarda da vicino. Sul tema l’Italia negli ultimi anni ha posto molta attenzione, facendo spesso da apripista, anche anticipando le direttive europee. La lotta contro l’inquinamento inizia con la promozione della cultura del riciclo e del rispetto per l’ambiente e campagne di sensibilizzazione come questa sono certamente strumenti efficaci per raggiungere l’obiettivo”.

Sui manifesti e gli altri materiali di campagna è stampato un QR Code, scansionando il quale si può interagire con il chatbot Marina, che, grazie all’intelligenza artificiale, fornisce informazioni, approfondimenti e notizie sulle iniziative e sui risultati dell’operazione. Il monitoraggio della campagna è stata commissionate da BAT Italia ad Altran ed Ellipsis. La prima società, che fa parte del gruppo Capgemini, misurerà il quantitativo di mozziconi presenti nei cestini delle zone centrali di Sorrento per verificare gli effetti delle iniziative di sensibilizzazione. Ellipsis analizzerà le riprese aeree effettuate con i droni e produrrà delle mappe dettagliate, utili in vista dei futuri piani di intervento.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Italia’s Got Talent 2020: confermati giudici e conduttrice. A settembre le audizioni a Cinecittà

Italia’s Got Talent 2020: confermati giudici e conduttrice. A settembre le audizioni a Cinecittà

Acquedotto Pugliese lancia la nuova campagna ‘H2O la formula che connette territori e comunità’

Acquedotto Pugliese lancia la nuova campagna ‘H2O la formula che connette territori e comunità’

American Express: sconti per incentivare gli acquisti nei piccoli negozi di quartiere

American Express: sconti per incentivare gli acquisti nei piccoli negozi di quartiere