Forex Media Srl diventa Money.it Srl e continua la corsa con un aumento di capitale

Un nuovo nome e un aumento di capitale. È con queste novità che Forex Media srl, editore di Money.it, prima testata per numero di audience nel comparto finance con 17 milioni di utenti unici (dati Comscore – maggio 2020) si prepara al secondo semestre 2020.
A coronamento di un percorso intrapreso nel 2017 con il renaming della testata, da Forexinfo.it a Money.it, Forex Media Srl diventa oggi Money.it Srl e si regala un aumento di capitale sociale, varato in sede di approvazione del bilancio 2019, che passa da 100.000€ a 500.000€.

Francesco Oliva

Non una mera operazione contabile, spiega il gruppo, ma la naturale evoluzione di un percorso di crescita e sviluppo del progetto editoriale fondato nel 2007 da Dimitri Stagnitto e diretto da Flavia Provenzani, che in questi anni ha messo a segno numeri importanti fino a sbarcare, proprio in questi giorni, nel settore dell’editoria tradizionale cartacea grazie alla partnership con Lozzi Publishing, storico editore romano.
Dietro a questa crescita esponenziale c’è una formula di successo che coniuga grande attenzione all’innovazione, al fattore umano come risorse imprescindibile e alla qualità dei contenuti.
“Il progetto editoriale nasce nel 2007 con il nome di Forexinfo.it e il focus informativo era sul mondo del trading sulle valute. Nel 2012 Forexinfo.it diventa una testata giornalistica economico finanziaria e raggiunge il primo milione di utenti unici totali; i quattro anni successivi segnano una crescita vertiginosa del numero dei lettori: nel 2016 vengono superati per la prima volta i 7 milioni di utenti unici ed i 12 milioni di pageviews mensili.” racconta Francesco Oliva, Amministratore Unico di Money.it “Il 2016 peraltro è l’anno in cui viene fondata Informazione Fiscale, spin-off di Forexinfo dedicato al settore del giornalismo fiscale e del lavoro, oggi tra le principali testate giornalistiche nazionali specializzate nelle materie tributarie ed aziendali. Alla fine dello stesso anno Money.it entra – contribuendo in modo fattivo alla sua stessa fondazione – nel network di Evolution ADV, concessionaria pubblicitaria specializzata in programmatic adv, oggi ai vertici nazionali del settore e titolare del marchio registrato “Content Revolution”. Nel 2017 Forexinfo diventa Money.it e segna altri due anni di straordinaria crescita, sia a livello numerico che di qualità del prodotto editoriale. Nel 2018 viene aperta la sede di Milano, con il potenziamento della divisione marketing e vendite. Quest’anno, facendo un percorso davvero molto affascinante, siamo entrati nel settore della classica editoria cartacea grazie alla partnership con Lozzi Publishing, storico editore romano. Il nostro primo prodotto cartaceo – una guida ragionata alle principali misure contenute nel “Decreto Rilancio” – ha già superato ogni più rosea aspettativa in termini di copie vendute. Siamo quindi sicuri di poter fare bene anche in questo “nuovo” settore, inizialmente attraverso la realizzazione di guide tematiche di approfondimento su finanza, politica economica, fisco e lavoro”

Money.it è ora un progetto strutturato su tre principali linee direttrici: una grande attenzione alle risorse umane e conseguenti forti investimenti in formazione ed innovazione; implementazione continua della lean organization e focus sulla qualità dei contenuti.

L’importante aumento di capitale, varato in sede di approvazione dell’ultimo bilancio di esercizio consentirà – precisa la nota del gruppo – di porre in essere nuovi investimenti in risorse umane ed innovazione tecnologica, oltre a contribuire al consolidamento patrimoniale in vista degli ulteriori step di crescita aziendale futura. Secondo una programmazione che entro i prossimi due anni porterà alla costituzione di un gruppo societario, con a capo una holding gestoria, con l’apertura della divisione immobiliare e la successiva quotazione in borsa.

“Negli ultimi tempi si registra una maggiore tendenza all’approfondimento anche online, determinata evidentemente anche dal progressivo e ineluttabile passaggio dal cartaceo al digitale. Ormai la stragrande maggioranza dei lettori, soprattutto giovani e con elevati livelli di istruzione, si informano quasi esclusivamente dal web e sempre meno dalla carta stampata e dalla televisione, non accontentandosi di informazioni superficiali ma pretendendo affidabilità, completezza e trasparenza. Caratteristiche che notoriamente contraddistinguono la nostra attività editoriale. L’attuale modello basato sulla raccolta pubblicitaria dovrà inevitabilmente fare i conti ed adattarsi alla rapida e costante evoluzione delle OTT, fattore centrale nell’approccio alle future modalità di fruizione dell’informazione digitale e non solo. Esso quindi si evolverà, migliorando sempre di più l’esperienza dei lettori, in funzione delle innovazioni tecnologiche e di sistema che caratterizzeranno i prossimi anni. Ma necessariamente dovrà essere affiancato da diversi livelli di modelli premium, con soluzioni in abbonamento che varieranno a seconda del prodotto editoriale, generalista o verticale, informativo e/o di approfondimento. A questo proposito, Money.it ha già posto in essere le basi per avviare e sviluppare un innovativo modello editoriale premium che affianchi quello attuale: una soluzione su cui stiamo lavorando e che sarà offerta ai nostri lettori il prossimo anno. Un nuovo prodotto editoriale, di informazione ed approfondimento basato, come sempre, su qualità dei contenuti ed autorevolezza dei professionisti che li producono” conclude Francesco Oliva.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Partnership tra PubMatic e LiveRamp su Identity Hub per una migliore addressability su nuovi canali

Partnership tra PubMatic e LiveRamp su Identity Hub per una migliore addressability su nuovi canali

Italiaonline lancia Libero Annunci, motore di ricerca che aggrega gli annunci di case, automobili e lavoro

Italiaonline lancia Libero Annunci, motore di ricerca che aggrega gli annunci di case, automobili e lavoro

Nasce Inter Podcast, la radio ufficiale del club nerazzurro. On air i primi due show

Nasce Inter Podcast, la radio ufficiale del club nerazzurro. On air i primi due show