Pubblicità online male anche a giugno (-9,7%), semestre nero (-15,8%). Fcp-Assointernet: a luglio netta inversione di tendenza

Gli investimenti pubblicitari online del mese di giugno hanno registrato un – 9,7%, portando il dato di chiusura del 1° semestre 2020 ad un – 15,8%. E’ quanto rilevato dall’Osservatorio Fcp Assointernet.“Dopo il difficile trimestre marzo-maggio, interessato dalla fase acuta dell’emergenza Covid-19 e dal relativo lockdown, il mese di giugno segna un significativo miglioramento nei fatturati con il recupero di oltre 22 punti percentuali ed attesta la rapidità con la quale gli investimenti pubblicitari on-line sono in grado di recepire i primi segnali di fiducia del mercato”, commenta il presidente Giorgio Galantis.

Giorgio Galantis

“Da un punto di vista dei settori merceologici, telecomunicazioni e finanza ed assicurazioni, sono i due principali settori che esprimono nel semestre gennaio-giugno segno positivo. Spicca, nel mese di giugno, il risultato fortemente positivo del settore automotive, da sempre uno dei ‘motori’ dell’intero comparto della comunicazione.
Il sentiment attuale, come Fcp Assointernet, ci indica che nel mese di luglio potremo registrare una netta inversione di tendenza, con, concluede Galantis, un’aspettativa di ritorno in territorio positivo dell’andamento degli investimenti pubblicitari”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Stampa, continua il trend negativo della raccolta pubblicitaria, -32% da inizio anno. A giugno quotidiani -26,5%, periodici -43%

Stampa, continua il trend negativo della raccolta pubblicitaria, -32% da inizio anno. A giugno quotidiani -26,5%, periodici -43%

TOP 15 INFLUENCER. A giugno di Ferragni, Fedez e Vacchi i post più popolari (e pagati). New entry Vasco Rossi, Sfera Ebbasta e Marta Losito

TOP 15 INFLUENCER. A giugno di Ferragni, Fedez e Vacchi i post più popolari (e pagati). New entry Vasco Rossi, Sfera Ebbasta e Marta Losito

Stampa, continua il trend negativo della raccolta pubblicitaria, -32% da inizio anno. Maggio quotidiani -27%, periodici -41%

Stampa, continua il trend negativo della raccolta pubblicitaria, -32% da inizio anno. Maggio quotidiani -27%, periodici -41%