- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Cinema, Anec: si intravede la ripartenza ma servono misure dedicate e una “fortissima campagna promozionale”

“Estrema soddisfazione ed un plauso nei confronti delle distribuzioni e della loro scelta di programmare in tempi brevi, ed in alcuni casi in anticipo rispetto al mercato d’oltreoceano, film di grande richiamo che saranno sicuramente in grado di rilanciare il nostro esercizio, indebolito pesantemente negli ultimi mesi dall’Emergenza Coronavirus”.

Così Mario Lorini, Presidente dell’Associazione Nazionale Esercenti Cinema (ANEC), commenta le recenti decisioni di alcune tra le più importanti Major di posizionare nelle prossime settimane alcuni dei propri titoli di punta.

[1]

Mario Lorini (foto Youtube)

Nelle sale italiane, infatti, e solo per citarne alcuni, arriveranno a breve l’atteso Onward – Oltre la magia di Dan Scanlon (Disney, 19 agosto), realizzato dalla Pixar, Tenet di Christopher Nolan (Warner Bros, il 26 agosto) con John David Washington e Robert Pattinson. Ed ancora due film targati dalla 01 Distribution: Volevo nascondermi di Giorgio Diritti (19 agosto), con Elio Germano nel ruolo del pittore e scultore italiano Antonio Ligabue che grazie alla sua interpretazione ha vinto l’Orso d’argento per il miglior attore al Festival di Berlino, ed After 2 di Roger Kumble (2 settembre), sequel del titolo del 2019 e adattamento cinematografico del romanzo del “2013 After – Un cuore in mille pezzi” scritto da Anna Todd.

“Un segnale forte e chiaro – sottolinea Lorini – chiesto ripetutamente a gran voce per consentire al comparto dell’esercizio di ripartire dopo il via libera del governoche accogliamo con estremo favore e che deve indurci a guardare con ottimismo ad un futuro che sono certo sarà foriero di risultati importanti, riportando auspicabilmente in tempi brevi il settore cinematografico verso la normalità”.
A questi segnali di ripartenza mancano all’appello, se si esclude il ritorno in sala del bellissimo Volevo Nascondermi, i film italiani.

Anec auspica, spiega una nota,  una risposta in questo senso a sostegno di tutte le sale cinematografiche, sia dai produttori nazionali che dal Mibact, per le auspicate e attese misure atte a facilitare, in una situazione assolutamente particolare, il completamento di un’offerta forte per la ripresa del mercato, insieme al sostegno con una fortissima campagna promozionale.