Casellati: grazie ai giornalisti italiani meno isolati nell’emergenza. Fake news pericolose, serve intervenire

“Nelle lunghe e surreali giornate dell’emergenza non avete solo “informato”: avete consentito agli italiani di sentirsi meno isolati”. A dirlo la presidente del Senato, Elisabetta Casellati rivolgendosi ai giornalisti durante la cerimonia del Ventaglio, il tradizionale incontro con la stampa parlamentare prima della pausa estiva.

La presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, durante la tradizionale cerimonia del Ventaglio al Senato, Roma, 29 luglio 2020. ANSA/FABIO FRUSTACI

“Illustrando i rischi del virus e spiegando le misure di prevenzione avete contribuito in modo concreto a tutelare la loro sicurezza. Questa è stata l’ennesima prova di quanto il vostro ruolo possa rendere un servizio fondamentale a tutto il Paese”, ha rimarcato. “Un ruolo che deve essere valorizzato, rafforzato e soprattutto tutelato – come ho detto in altre occasioni – anche sul piano economico e contrattuale; anche sostenendo e preservando realtà storiche del mondo dell’informazione oggi in grande difficoltà; anche difendendo il valore del principio della “libertà di stampa”, quando dietro c’è un giornalismo fatto di passione e di autentici guardiani della verità”.

L’artista, Giulia Carioti, il presidente dell’Associazione stampa parlamentare, Marco Di Fonzo, e la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, durante la tradizionale cerimonia del Ventaglio al Senato (Foto ANSA/FABIO FRUSTACI)

“Ed è proprio la necessità di perseguire e di verificare sempre la verità che mi porta a condividere con voi un’ultima riflessione. La massiccia quantità di notizie e dati, spesso non vagliati con accuratezza, porta fatalmente al pericoloso fenomeno delle fake news. Una nuova patologia dell’informazione su cui – conclude Casellati – occorre intervenire, con urgenza, perché la mancanza di professionalità di pochi giornalisti potrebbe incidere negativamente sulla professionalità dell’intera categoria, con effetti disastrosi sulla società oltre che sulla vita dei singoli cittadini”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole