Microsoft prosegue i negoziati per l’acquisto di TikTok. “Tutti i dati resteranno negli Usa”

Microsoft ha confermato ieri che sono in corso trattative per l’acquisto della filiale americana di TikTok dalla sua casa madre cinese, ByteDance, e che i colloqui sarebber proseguiti dopo una discussione del Ceo Satya Nadella con il presidente Donald Trump, che vuole vietare il social network dagli Stati Uniti.

Satya Nadella, ceo di Microsoft (foto Olycom)

Satya Nadella, ceo di Microsoft (foto Olycom)

La società americana di informatica ha fatto sapere con un comunicato di tenere in grande considerazione “l’importanza di rispondere alle preoccupazioni del presidente”.
L’acquisizione sarà soggetta a “una valutazione completa della sicurezza e dovrebbe portare benefici economici agli Stati Uniti, compreso il ministero del Tesoro americano”, si afferma ancora nella nota.

Se la transazione avrà luogo, Microsoft sarà proprietaria e dirigerà il social network negli Stati Uniti, in Canada, Australia e Nuova Zelanda. Azionisti di minoranza potranno unirsi all’operazione. “Microsoft si assicurerà che tutti i dati degli utenti TikTok statunitensi saranno trasferiti e resteranno negli Stati Uniti”, ha dichiarato la società con sede a Seattle.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cdp scommette sul turismo. Nasce un fondo per sostegno e rilancio del settore con investimenti fino a 2 miliardi

Cdp scommette sul turismo. Nasce un fondo per sostegno e rilancio del settore con investimenti fino a 2 miliardi

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast