Rampelli (Fdi): giornalisti partite Iva attendono ancora bonus maggio

“I giornalisti partite Iva sono ancora in attesa del bonus di 600 euro di maggio (maggio!) promesso più volte dal presidente Conte. Inutile ricordare che siamo ad agosto. La causa non risiede nell`ente di previdenza a cui fanno riferimento, nello specifico l`Inpgi, che finora ha agito con celerità, ma nel governo e nei relativi ministeri: gli adempimenti annunciati non sono stati compiuti. La questione non è seria: è gravissima”. È quanto dichiara il vicepresidente della Camera della deputati Fabio Rampelli di Fratelli d`Italia.

Fabio Rampelli

“Al netto delle promesse roboanti a cui non sono seguiti i fatti concreti, c`è un popolo di partite Iva, come quello legato ai giornalisti, agli uffici stampa, alla comunicazione degli eventi, che non lavora da marzo e non vedrà la luce, se va bene, fino a ottobre. Sono sette mesi senza percepire reddito. Nel frattempo, al 20 luglio scorso, il detto popolo ha dovuto pagare tutte le tasse. In sintesi, oltre al gigantesco danno economico, anche la beffa di un premier-pinocchio, che prima annuncia e poi gira il capo dall`altra parte”, conclude.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm

Malagò (Coni): con calcio il nostro mondo è più forte, serve totale sintonia. Mio programma per le elezioni? Lo presenterò il 13 maggio

Malagò (Coni): con calcio il nostro mondo è più forte, serve totale sintonia. Mio programma per le elezioni? Lo presenterò il 13 maggio

Annunziata: Rai è un editore, ma un editore pubblico e rappresenta lo Stato; innegabile l’incidente nel caso Fedez

Annunziata: Rai è un editore, ma un editore pubblico e rappresenta lo Stato; innegabile l’incidente nel caso Fedez