Gruppo Monrif, nel primo semestre ricavi editoriali meglio del mercato. Sara Riffeser: fiducia nel prossimo semestre

Si è riunita il 4 agosto a Bologna l’Assemblea ordinaria della Monrif S.p.A. che ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione. Rimarranno in carica fino ad approvazione del bilancio 2022 Andrea Riffeser Monti, già Presidente nel precedente mandato, Matteo Riffeser Monti, Vicepresidente, Claudio Berretti, Adriana Carabellese, Giorgio Cefis, Mario Cognigni, Simona Cosma, Giorgio Giatti, Massimo Paniccia, Stefania Pellizzari, Sara Riffeser Monti, e Flavia Scarpellini.

Andrea Riffeser Monti

A seguito dell’Assemblea si è riunito il CdA per l’approvazione della relazione semestrale al 30 giugno 2020, che ha evidenziato come il Gruppo Monrif sia riuscito a contenere gli influssi negativi delle misure adottate dalle autorità italiane per contrastare la diffusione della pandemia Covid-19, performando sia nel campo editoriale sia in quello pubblicitario con risultati nettamente migliori rispetto a quelli della media del mercato. Il Gruppo Monrif, infatti, ha chiuso il primo semestre del 2020 con ricavi consolidati per 70,5 milioni di euro contro gli 87 milioni dell’analogo periodo del 2019. I ricavi editoriali, pari a 42,3 milioni, registrano una diminuzione del 5,7%, ben inferiore alla media del mercato pari al 17,2% (fonte ADS – maggio 2020).

QN Quotidiano Nazionale, fascicolo sinergico di informazione e cronaca nazionale de il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno, si è confermato il secondo quotidiano in Italia per copie medie giornaliere vendute in edicola (fonte ADS maggio 2020) e il primo giornale generalista cartaceo più letto, con una media giornaliera di 1,8 milioni di lettori (fonte Audipress 2020/I), mentre le vendite di copie digitali hanno registrato un incremento del 13% rispetto l’analogo periodo del 2019. I ricavi pubblicitari totali, pari a 19,7 milioni di euro, hanno avuto un calo del 21,3% rispetto al 30 giugno 2019. I ricavi per la stampa poligrafica sono pari a 1,8 milioni di euro in linea con l’analogo periodo dell’esercizio precedente.

Sara Riffeser Monti

A margine del CdA Sara Riffeser Monti, Presidente SpeeD e Consigliere Monrif, ha dichiarato che “in un contesto sociale ed economico così destabilizzante a livello globale, l’analisi dei risultati della raccolta pubblicitaria dei primi 6 mesi dell’anno porta a evidenziare il valore di una forza vendita radicata nei territori, supportata dalla capillarità di diffusione delle nostre testate e dalla storica fiducia e fidelizzazione dei nostri lettori. I risultati della pubblicità nazionale stampa mostrano una perdita del 16,3% contro un 32,4% del mercato di riferimento, mentre la raccolta web ha chiuso il semestre con un incremento del 4,9% sul mercato nazionale e 3% totale, contro una perdita del 15,8% del settore. Questi dati ci spingono ad affrontare con più fiducia il prossimo semestre iniziato con un mese di luglio positivo. La continua ideazione di nuovi progetti e la valorizzazione dei contenitori all’interno del QN legati ai settori in questo momento più trainanti quali finanza, agroalimentare e turismo, ci portano a chiudere il mese con un incremento del 13,5% rispetto a luglio 2019 sui quotidiani. Stesso trend è evidenziato dalla raccolta web locale che presenta incremento a doppia cifra per il secondo mese consecutivo con un 32%. La conferma della leadership in edicola delle nostre testate e l’affermazione di QN Quotidiano Nazionale come quotidiano generalista cartaceo più letto in Italia, sono risultati raggiunti anche grazie alla valorizzazione di prodotti affermati come QN Economia &Lavoro, QN Salus e QN Itinerari, che hanno conquistato autorevolezza nei confronti di lettori e investitori, completando l’offerta di informazione dei quotidiani del Gruppo Monrif”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cdp scommette sul turismo. Nasce un fondo per sostegno e rilancio del settore con investimenti fino a 2 miliardi

Cdp scommette sul turismo. Nasce un fondo per sostegno e rilancio del settore con investimenti fino a 2 miliardi

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast