TikTok lancia un sito per “combattere la disinformazione” e difendersi dalle accuse americane

TikTok rafforza la propria difesa dalle accuse degli Stati Uniti di essere una minaccia alla sicurezza nazionale. Per rispondere a “pettegolezzi e disinformazione”, il social ha lanciato un sito informativo che si pone come “fonte di verità” dove, accanto ai comunicati di TikTok, vengono raccolti articoli di stampa e opinioni di esperti e accademici favorevoli.

Oltre al portale, l’app cinese di proprietà di ByteDance ha aperto un account su Twitter per condividere notizie sulla società in tempo reale.

Kevin Mayer, ceo di TikTok e coo di ByteDance

“Con i pettegolezzi e la disinformazione su TikTok che proliferano a Washington e nei media, mettiamo le cose in chiaro”, si legge sul sito che raccoglie notizie sulla app. “TikTok non è disponibile in Cina. I dati degli utenti statunitensi sono archiviati in Virginia, con un backup a Singapore e controlli rigorosi sull’accesso dei dipendenti”, scrive il social. “TikTok non ha mai fornito dati degli utenti statunitensi al governo cinese, né lo farebbe se richiesto. Ogni insinuazione in senso contrario è infondata e palesemente falsa”.

Intanto, a pochi giorni di distanza dal nuovo ordine esecutivo che obbliga ByteDance a vendere le attività americane dell’app di microvideo entro 90 giorni, anche Oracle si è aggiunto alla lista dei pretendenti, in cui figurano Microsoft e Twitter.
Secondo il Financial Times, la multinazionale dell’informatica avrebbe avuto trattative preliminari con ByteDance e sta seriamente considerando l’acquisto delle attività di TikTok negli Stati Uniti, in Canada, in Nuova Zelanda e in Australia. La società della Silicon Valley starebbe lavorando con un gruppo di investitori già presenti nell’azionariato dell’app, inclusi General Atlantic e Sequoia Capital.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, Fico: dobbiamo liberarla dai partiti. Se cambia, può cambiare il Paese

Rai, Fico: dobbiamo liberarla dai partiti. Se cambia, può cambiare il Paese

Massimo Giletti in diretta su Rtl 102.5. Ogni venerdì alle 8 col programma ‘Giletti 102.5’

Massimo Giletti in diretta su Rtl 102.5. Ogni venerdì alle 8 col programma ‘Giletti 102.5’

TikTok, 104 milioni di video bloccati in sei mesi: nudità e sicurezza dei minori le principali ragioni

TikTok, 104 milioni di video bloccati in sei mesi: nudità e sicurezza dei minori le principali ragioni