Amazon punta ad espandere le aziendali in America. Piano da oltre 3mila nuovi posti in due anni

Amazon sta espandendo le proprie sedi aziendali in sei città statunitensi e creerà migliaia di posti di lavoro, una mossa che indica che il colosso dell’e-commerce sta elaborando piani a lungo termine per ripristinare il lavoro in ufficio.

Nello specifico, Amazon, nei prossimi due anni, si sta preparando ad aggiungere 3.500 posti di lavoro negli hub di New York, Phoenix, San Diego, Denver, Detroit e Dallas. Il piano prevede anche la creazione di 2.000 posizioni presso lo storico edificio di Manhattan che un tempo ospitava i grandi magazzini Lord & Taylor. Secondo fonti riprese dall’agenzia Dow Jones, la società ha acquistato l’edificio sulla Fifth Avenue da WeWork, controllata di We Co., per una somma superiore a 1 miliardo di dollari.

Jeff Bezos (LaPresse – Photo by Jim WATSON / AFP)

I piani di espansione degli uffici sono in netto contrasto con quelli di altri grandi colossi tecnologici durante la pandemia di coronavirus, che scommettono sul lavoro in modalità remota anche sul lungo termine.
Tra queste si annoverano Facebook, che ha annunciato a maggio un notevole passaggio allo smart working nei prossimi 10 anni, e Twitter, che ha comunicato ai dipendenti la possibilità di lavorare da casa a tempo indeterminato.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La tv pubblica greca si rifà il look. Ispirandosi ai loghi Rai

La tv pubblica greca si rifà il look. Ispirandosi ai loghi Rai

Calcio in tv. Vertice tra Milan, Inter e Juventus su fondi di private equity nella media company della Lega

Calcio in tv. Vertice tra Milan, Inter e Juventus su fondi di private equity nella media company della Lega

Pronto al debutto il progetto Green&Blue, su internet e carta, per tutti i quotidiani Gedi

Pronto al debutto il progetto Green&Blue, su internet e carta, per tutti i quotidiani Gedi