F1: la scuderia Williams passa al fondo americano Dorilton Capital

Passaggio di proprietà per il team britannico di Formula 1 Williams. La scuderia, messa in vendita lo scorso maggio, è stata rilevata dal fondo di investimento americano Dorilton Capital. Fondato da Franck Williams e Patrick Head, sette volte vincitore del Mondiale piloti e nove di quello costruttori, il team davanti alla crisi finanziaria legata alla pandemia Covid-19, ai deludenti risultati sportivi degli ultimi anni e all’addio del suo main sponsor, il 29 maggio aveva annunciato di cercare soluzioni per garantirne il futuro.

“Dorilton Capital è noto per l’approccio a lungo termine dei suoi investimenti ed il suo obiettivo principale sarà quello di rendere la squadra competitiva”, si legge nella nota che annuncia l’operazione, di cui non sono ancora noti i temini finanziari.

Nicholas Latifi sulla sua Williams (Foto Ansa – EPA/Will Oliver / Pool)

La scuderia manterrà il suo nome Williams e la sede a Grove, Oxfordshire (sud-est dell’Inghilterra).
“È la fine di un’era per la Williams come squadra di famiglia, ma questa cessione garantirà la sopravvivenza della squadra e, cosa più importante, offrirà un percorso verso il successo”, ha commentato Claire Williams, vicepresidente del team e figlia del fondatore.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Spadafora: “Non ci sono le condizioni per fermare il campionato”

Spadafora: “Non ci sono le condizioni per fermare il campionato”

Stanca, noiosa, vecchia e indebitata. Questi i problemi strutturali della Serie A secondo la Frankfurter Allgemeine

Stanca, noiosa, vecchia e indebitata. Questi i problemi strutturali della Serie A secondo la Frankfurter Allgemeine

Nasce ‘Il Foglio Mobilità’, inserto mensile a cura di Umberto Zapelloni

Nasce ‘Il Foglio Mobilità’, inserto mensile a cura di Umberto Zapelloni