Monza: gp 2020 all’insegna della solidarietà

Un ricco schieramento di rappresentati istituzionali e del mondo del motorsport ha segnalato l’eccezionalità che si è voluta comunicare alla presentazione del Gran Premio d’Italia Heineken di Formula1. Schierati su un palco allestito nella Piazza Lombardia, ai piedi del grattacielo sede del governo della Regione, c’erano il Presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani, il presidente del Coni Giovanni Malagò, il presidente di Automobile Club Milano, Geronimo La Russa, il presidente di Autodromo Nazionale Monza Giuseppe Redaelli, il Sindaco di Monza Dario Allevi e il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, padrone di casa.
Tutti per segnalare il loro appoggio a un Gran Premio inusuale, che, si spera per la prima e l’ultima volta nella storia, verrà disputato a porte chiuse per rispettare le regole del distanziamento sociale decise per contenere il diffondersi della pandemia.

Tra i pochi invitati che potranno essere presenti in Tribuna 250 tra medici, infermieri e operanti nella Protezione Civile, in rappresentanza di tutto il personale sanitario che si è impegnato per combattere il Covid-19, segno del rispetto e della gratitudine del mondo automobilistico e non solo.

I fan della F1 oltre a seguire le qualificazioni e la gara in televisione potranno essere comunque virtualmente presenti nelle tribune grazie all’iniziativa benefica ideata dall’Aci, ‘Face for Fan’, per cui basta fornire una foto per avere il proprio volto stampato su sagome di cartone a grandezza naturale sedute in tribuna, e partecipare con una piccola donazione, all’attività di istituzioni come l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive IRCCS Lazzaro Spallanzani di Roma, la Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e l’Associazione Brianza per il Cuore ONLUS, che si occupa di prevenire e combattere le malattie cardiovascolari.

La conferenza stampa di presentazione (Foto Alex Galli)

La gara del 6 settembre verrà aperta dal coro e dalla fanfara degli Alpini di Monza, che suoneranno l’Inno d’Italia, in concomitanza del passaggio in volo delle Frecce Tricolori. Un messaggio di gratitudine, rivolto a tutti i volontari che si sono adoperati alla lotta al Covid-19.

Ha chiuso l’incontro con i media il Presidente Attilio Fontana che ha rassicurato l’Aci, che sopporta il peso dei costi dell’organizzazione della F1. “Come Regione Lombardia, ha detto, continuiamo e continueremo a essere al fianco di quella che è certamente una delle manifestazioni sportive italiane più importanti a livello mondiale. Molto di più di una gara, una fantastica vetrina per affermare la concretezza e la bellezza della nostra Lombardia. Sicuri che anche dagli schermi televisivi potremo assistere a una gara emozionante, l’augurio è di tornare a far rivivere presto le tribune e il ‘prato’ di Monza in un autodromo che resta un’assoluta eccellenza della Lombardia e dell’Italia intera”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nuovo campionato, nuove sigle. Tim lancia i nuovi spot per le partite di Serie A

Nuovo campionato, nuove sigle. Tim lancia i nuovi spot per le partite di Serie A

Inter introduce per prima in Italia la tecnologia Digital Overlay: in diretta tv sponsor diversi dagli stadi

Inter introduce per prima in Italia la tecnologia Digital Overlay: in diretta tv sponsor diversi dagli stadi

Binaghi (FIT): spostare gli Internazionali? È un’ipotesi. Progetto ‘Flushing Meadows’ e allungamento Internazionali a 2 settimane

Binaghi (FIT): spostare gli Internazionali? È un’ipotesi. Progetto ‘Flushing Meadows’ e allungamento Internazionali a 2 settimane