Serie A: oggi il termine per le offerte sulla media company. Spunta l’ipotesi di una nuova cordata con Fortress, Apax e Thcp

Ultime ore a disposizione dei fondi per la presentazione delle offerte per una quota di partecipazione nella media company destinata alla gestione dei diritti tv e commerciali della Serie A.
Dopo la cordata formata da Cvc, Advent e Fsi, nelle ultime ore sarebbe emersa una seconda cordata interessata al progetto, formata dal fondo americano Fortress, con i londinesi Apax Partners e Thcp – Three Hills Capital Partners.

Paolo Dal Pino, presidente della Lega di Serie A (Foto ANSA)

A segnalarlo oggi il Sole 24 Ore, secondo cui le aspettative di Lazard, il consulente incaricato dalla Serie A, sarebbero quelle di ricevere più di 6 offerte.
Da una parte ci sono quella del trio Cvc-Advent-Fsi e Bain Capital, economicamente più ghiotte ma con alcune criticità, date da fatto che, spiega il quotidiano legate al fatto che “con una quota di minoranza” entrambi “vorrebbero il controllo e imporrebbero la loro governance societaria. Uno scenario che poco piace a molti presidenti dei club”.

Sono poi attese offerte “puramente finanziarie”, come quella del fondo Apollo, che £offrono finanziamenti sotto forma di private debt”. L’opzione è gradita a quanti temono ” di vedersi sfilare il controllo della Serie A”, ma che “non risolve uno dei motivi per cui Dal Pino ha deciso di avviare l’asta”, cioè la necessità di avere “competenze industriali per “ingegnerizzare” il calcio in Italia.

Da ultimo un terzo gruppo di offerenti, con un modello ibrido. Fortress inizialmente aveva offerto “un prestito ponte da 1,7 miliardi subito e una cartolarizzazione di diritti tv futuri”. Ora, continua il Sole, “ha allargato l’orizzonte”, con Apax e Thcp, che al momento hanno replicato con un “no comment”. La loro idea è di proporre “uno strumento partecipativo, che nelle intenzioni consentirebbe quel mix di capitali e competenze in grado forse di mediare tra le esigenze dei 20 presidenti dei club di Serie A”.
Sul versante delle offerte ibride attesa anche una mossa di Sixth State, costola del colosso americano TPG.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Premiolino, vincono la 66esima edizione Chiappaventi, Filippi, Condò, Masneri, Ravizza, Scavo, Media e Bottura

Premiolino, vincono la 66esima edizione Chiappaventi, Filippi, Condò, Masneri, Ravizza, Scavo, Media e Bottura

<strong>22 settembre</strong> Tataranni in replica vince. Bene Brignano. Pari Berlinguer e Floris

22 settembre Tataranni in replica vince. Bene Brignano. Pari Berlinguer e Floris

Maxi sequestro della Gdf: colpiti siti e canali pari al 90% della pirateria tv ed editoriale in Italia. Denunciati un migliaio di abbonati illegali

Maxi sequestro della Gdf: colpiti siti e canali pari al 90% della pirateria tv ed editoriale in Italia. Denunciati un migliaio di abbonati illegali