Le storie di famiglia vincono il Campiello e il Campiello Giovani

“Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio” di Remo Rapino è il vincitore della 58esima edizione del premio Campiello. Il libro pubblicato da minimum fax ha ottenuto 92 dei 264 voti della giuria dei Trecento lettori anonimi.“Raccontando se stesso, Liborio racconta un secolo di storia, e lo fa da una periferia esistenziale”, da detto Rapino, 70 anni da Lanciano, dedicando il libro al padre.
Alla cerimonia, condotta sabato da Cristina Parodi (si vedrà in differita il 19 settembre su Rai5) e aperta con un ricordo di Philippe Daverio, hanno partecipato il presidente di Confindustria Carlo Bonomi, il Ministro Francesco Boccia, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro.

Michela Panichi

Nella stessa serata, la 19enne napoletana Michela Panichi si è aggiudicata il Campiello Giovani con il racconto familiare “Meduse”: in premio, un viaggio di studio in un Paese europeo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mind Edizioni compie 10 anni e festeggia con un opuscolo su alimentazione e salute

Mind Edizioni compie 10 anni e festeggia con un opuscolo su alimentazione e salute

Citynews sceglie 3Bmeteo per fornire previsioni e notizie meteo

Citynews sceglie 3Bmeteo per fornire previsioni e notizie meteo

Donna Moderna lancia DMNow, digital destination per le donne under 40

Donna Moderna lancia DMNow, digital destination per le donne under 40