FortNite: un terzo dei giocatori accede via Apple store. Epic Games chiede il ritorno dell’app sui dispositivi di Cupertino

Nuova pagina nello scontro tra Epic Games e Apple. lo sviluppatore di ‘Fortnite’ sta cercando di convincere un giudice a garantire il reinserimento del suo popolare gioco nei dispositivi della Mela, questa volta rivelando che all’incirca un terzo dei giocatori accede al gioco attraverso l’App Store di Cupertino.

Dopo la decisione delle scorse settimane di un giudice californiano – cha ha autorizzato l’accesso agli strumenti di sviluppo, ma ribadito l’esclusione dallo store – nel dettaglio, Epic Games ha depositato venerdì un’ingiunzione preliminare contro Apple, ribadendo quanto già esposto in una serie di accuse di condotta monopolistica presentate in tribunale il mese scorso, dopo che il gigante del tech aveva rimosso ‘Fortnite’ dal suo store.

cco (Photo by Joshua Hoehne on Unsplash)

La mossa di Apple e Google aveva fatto seguito all’introduzione di un sistema di pagamento interno da parte della piattaforma che consentiva di aggirare il 30% delle commissioni richieste dalle due aziende per gli acquisti in-app.

Epic ha spiegato che oltre 116 milioni di utenti attivi di “Fortnite” hanno fatto accesso al gioco attraverso dispositivi con sistema operativo iOS di Apple, che rappresentano così la principale piattaforma per il gioco.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Appello a Parlamento e Governo per una iniziativa che ridefinisca l’orizzonte della Rai, firmato da 118 intellettuali, accademici e manager

Appello a Parlamento e Governo per una iniziativa che ridefinisca l’orizzonte della Rai, firmato da 118 intellettuali, accademici e manager

TOP DIFFUSIONE QUOTIDIANI e TREND. A Marzo boom di Fatto e Verità; in edicola bene anche Giornale

TOP DIFFUSIONE QUOTIDIANI e TREND. A Marzo boom di Fatto e Verità; in edicola bene anche Giornale

David di Donatello, Mattarella: Istituzioni sostengano il cinema e l’audiovisivo, un patrimonio che appartiene a tutti gli italiani

David di Donatello, Mattarella: Istituzioni sostengano il cinema e l’audiovisivo, un patrimonio che appartiene a tutti gli italiani