Alessando D’Amato è il nuovo direttore di Today.it, quotidiano nazionale di Citynews

Dal 1° settembre Alessandro D’Amato è il nuovo direttore responsabile di Today , quotidiano online nazionale di Citynews, gruppo editoriale fondato nel 2010 da Luca Lani e Fernando Diana, che pubblica 50 testate digitali di informazione locale. D’Amato dirige anche EuropaToday e AgriFoodToday, il primo dedicato all’Unione Europea, il secondo al settore agroalimentare. Prende il posto di Violetto Gorrasi, che resta comunque nel gruppo.

Alessandro D’Amato

 

Romano, 44 anni (è nato il 31 agosto 1976), laureato in scienze della comunicazione all’Università La Sapienza di Roma, D’Amato ha giocato tutta sua carriera professionale nell’informazione online, ma ha collaborato anche con diverse testate tradizionali, come Repubblica, l’Espresso, l’Indipendente, Liberal e l’agenzia Adnkronos. Diventa giornalista professionista nel 2008 dopo aver frequentato la scuola di giornalismo Lelio Basso di Roma e fatto il praticantato al quotidiano economico online La Terza Repubblica di Enrico Cisnetto. Nello stesso anno fonda Giornalettismo, trasformando un blog collettivo creato un paio di anni prima in una testata giornalistica, caratterizzata da un’informazione pungente e non convenzionale, che suscita dibattito sui social media.
Nel 2011 Giornalettismo viene acquisito da Banzai, l’Internet company di Paolo Ainio (di cui Lani era stato responsabile dell’area media). D’Amato resta alla guida per altri tre anni fino al 2014 quando decide di fondare un nuovo giornale online, nextQuotidiano, edito da una cooperativa di giornalisti, anch’esso attento alle notizie che nascono nel web e alle polemiche che si alimentano sui social e impegnato a smascherare le tante bufale che circolano sulla rete. D’Amato lo dirige fino all’agosto 2020, quando passa a Citynews.
Nel nuovo incarico punterà a valorizzare le professionalità presenti in redazione (nove giornalisti) e i contenuti delle testate locali del gruppo. “Sono una miniera di notizie che spesso pubblichiamo prima di tutti gli altri giornali e che meritano di essere valorizzate anche a livello nazionale”, afferma D’Amato, che si propone di dare anche più attenzione ai social e di introdurre nuovi elementi come il fact checking per attirare l’attenzione dei lettori e incrementare l’audience.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La tv pubblica greca si rifà il look. Ispirandosi ai loghi Rai

La tv pubblica greca si rifà il look. Ispirandosi ai loghi Rai

Calcio in tv. Vertice tra Milan, Inter e Juventus su fondi di private equity nella media company della Lega

Calcio in tv. Vertice tra Milan, Inter e Juventus su fondi di private equity nella media company della Lega

Pronto al debutto il progetto Green&Blue, su internet e carta, per tutti i quotidiani Gedi

Pronto al debutto il progetto Green&Blue, su internet e carta, per tutti i quotidiani Gedi