Appello al Mibact delle etichette discografiche indipendenti: sostegno e misure di rilancio per la filiera

Oltre 150 piccole etichette discografiche indipendenti e autoprodotti invitano con questa nota, firmata da Winston Smith, presidente onorario di una delle principali associazioni del settore indies e storico collaboratore del Perigeo in Italia, tra gli altri, il Mibact a prorogare il Bando per la Discografia e a modificarlo (e rilanciarne anche uno nuovo che finanzi produzione, tour nei club e partecipazioni ai festival esteri) per sostenere tutta la piccola discografia indipendente ed emergente autoprodotta, che in tale caso viene invece esclusa . Ci auguriamo che tale appello venga raccolto dal Governo quanto prima altrimenti il rischio che il 50% della piccola discografia indipendente del nostro paese che costruisce ogni giorno il futuro del Made in Italy Musicale chiuda lasciando tutto il mercato in mano a poche multinazionali.

Ecco la lettera inviata a fine agosto a nome delle 200 piccole realta’ discografiche:

Egregio Ministro Franceschini,

ringraziandoLa per il suo impegno costante a favore del settore musica e in attesa di incontrarLa nei prossimi appuntamenti di settembre, con la presente siamo a segnalarLe a seguito dell’importante e significativo bando sulla discografia ed editoria emanato dal Suo Ministero e a seguito di decine e decine di segnalazioni che ci sono pervenute la necessita’ di alcuni accorgimenti relativamente a tale bando riportato qui sotto la nostra. Precisamente:

1 – slittamento di almeno una settimana perche le piccole strutture possano avere tempo di lavorarci, con il rischio di esclusione per i tempi ristretti di tantissime realta’ piccole che fanno fatica e mettono piu’ tempo rispetto ai big del settore a preparare i materiali e a presentarli: si chiede uno slittamento almeno fino al 15 settembre 2020;

2- il bando prevede un mercato discografico oramai superato e dove sono ancora presenti le barriere tra chi fa discografia, chi fa live, chi fa altre attivita’ mentre oggi spesso un’unica piccola impresa realizza tutto pur avendo un primario codice Ateco diverso: tale impostazione rischia di escludere dalla partecipazione del bando di centinaia e centinaia di produzioni; a tale proposito chiediamo quindi il superamento dei codici Ateco e di poter dare la possibilita’ di accedere a contributo chiunque abbia stampato e prodotto dischi nel periodo indicato al di la’ del codice Ateco primario che rischia di favorire solo le grosse strutture e sfavorire le piccole indies start up innnovative che lavorano sulla musica a 360 gradi;

3- insieme alla musica stampata, che e’ oramai di ultranicchia, supportare tutti coloro che hanno prodotto sempre nel tempo indicato solo produzioni on line come videoclip e audio in streaming senza supporto fisico;

4 -inoltre ci pare auspicabile a fronte di tutte queste realta’ un aumento del fondo di 10 milioni (come fatto anche per il bando extrafus per i festival e tour) per aumentare la platea di coloro che vi possono partecipare ed arrivare a segno.

A disposizione per ogni approfondimento, restiamo in attesa, immaginando che vorra’ cogliere tali proposte solo ed unicamente come positivo contributo a far si’ che l’azione del Mibact sia piu’ capillare e diffusa verso tutto il mondo della produzione discografica allargando al massimo la platea dei reali produttori ed editori partecipanti perche’ l’azione del Governo in tal senso sia ancora piu’ diffusa , profonda e al passo coi tempi.

In attesa di un cortese cenno di riscontro, si invia un cordiale saluto.

Winston Smith Presidente Onorario di AudioCoop e tutti i firmatari:

22 Publishing Srl

29 Records Ass. Culturale

Acid Muffin

Agita il coro

Alessandro Ristori International srl

Alka record

Altipiani

Animamundi

Antinori Arianna

Antinucci Luigi

Aps Ethiqua

Aracnofonia

ARTSHOW di Arturo Morano

Associazione Arci

Associazione Culturale Maia (800A Records)

Associazione Culturale Defloyd

Associazione Culturale Pierrot Lunaire

Associazione Down Beat & Pink House

Associazione La Fattoria Maldestra

Associazione Culturale Scuola di Musica Popolare

Associazione Musicale LIMELIGHT

Ass. Cult. Trovarobato

Ass. Cult. Rumori di Fondo

Ass. Cult. Summertime

Ass. Cult. Ultimo Punto

Ass. Musicale Obelisco Nero

Banda POPolare dell’Emilia Rossa

Bellotti Stefano

Blond Records Sas

Bonetti Vittorio

Bosconi Records

Buconi Paolo

CABEZON di Vallenari Mario

Capitan Art Records

Capogiro & Charisma di Biagio Piuma

Carlo Piemonti (tiger dek)

Cinico Disincanto

Circolo Area Pirata Rec

Comar23

Crepuscule Edizioni Musicali

Curve Light sas

Daniele Biacchessi

Davide Records SAS

Davide Sellari

Die Schachtel snc

Dischi Soviet Studio

Divinazione Milano Srl

Dodicilune Edizioni Discografiche & Musicali

Downbridge Publishing Srl

E’ GROUP Marasco Comunicazione

Editrice Zona di Piero Cademartori

Edizioni Musicali Abeat

Electromatic Music Edizioni Musicali

Elicona Edizioni Musicali

Emons Italia Srl

Enzo Beccia

Evelina Arnesano

Farinaccio Luigi

Ferrara Alessandro

FolkClub Ethnosuoni Snc

Fone Sas/Rudi Records di Massimo Iudicone

Fontanelli Fabrizio

FOR SRL (Spring Art Development)

Fridge Italia s.a.s.

Gagliardi Roberto / HELLNATION

Gianni Marallo

Giovanni Stefani

Garage Records

Goodfellas Srl

Gramegna Roberto

GTSTUDIO RECORDINGS PUBLISHING SRLS

Guaglione Giuseppe

HAZE di Claudio Chianura

I&B Italia srl

Ikebana Records

Il Bepi

interbang

Italvox Edizioni Musicali

Jazzy Record Srl

Jestrai Srl

KLASSE UNO SRL

Klubasic Srl

La Contemporanea Srl

La Contorsionista – L’Impazienza

La Fame Dischi

Labella Sas

L’aveare Ass. Cult.

LAPIDARIE INCISIONI

Lo Presti Gianluca

Lorenzo Masotto

Luca Bretta

MARYSTAR

Marcello Mazzola

Marcello Meconi

Materiali Sonori

Massimiliano Lambertini

Maxsound di Massimo Carola

Megasound

Moka Club di Nardi Andrea

Music Secret Record

Musica del Sud

Neverland Records di Marci Amedeo

Nicola Porcu

Open Mind

Pachamama di Roberto Arzuffi

Paige

Parodoi

Patrizio Fariselli

Polo Sud Ed. Musicali

Punishment 18 Records

RadiciMusic Records

REDFISHBLUES RECORDS

Riccardo Zappa

Riccardo Bettelli

RISERVA SONORA

Robin hood records

RT Studio Massimo Minotti

S.M.C. di Renato Campajola Snc

Samigo Sas

San Luca Sound

Smayra Publishing Sas

Musicanti oltre appennino (exSpine E Triboli)

Storie di Note.fr

Studiottanta – Fortuna Records

Suonerie Mediterranee (con delega di Alviano Michelangelo)

SUPERMOTA SAS

Terramia Music Sas

TIDE RECORDS

Tiziano Bononcini

Tosky Records

TR SRL

TRB rec di Andrea Tognassi

Up Tempo Art Records

VOICES OF JOY

Vololibero di Claudio Fucci

Voxday soc. coop

Wall Records di Dante Muro

Zaccaria Edizioni Musica

ZdB Società Cooperativa

Zeta Promotion Srl (Zeta Factory)

BELLATI ALESSANDRO

DE ANGELIS

Isola Tobia Label

Olga Dischi Volanti

Ass. Cult. Circuiti Sonori

Jolly Roger Records

Michele Lavarda

BiFolk

OSSIGENO srl

Antoni Guido Piretti TOZ

Giovanni Albanese (Porfirio Rubirosa)

E tanti altri

 

Bando sulla Discografia al quale facciamo riferimento:

DIREZIONE GENERALE SPETTACOLO DAL VIVO: ECCO IL BANDO PER LA DISCOGRAFIA

25 agosto 2020

Con il Decreto del 5 agosto 2020 n. 380 del Ministro per i beni e le attività culturali e per il Turismo, vengono destinati 10 milioni di euro per il riconoscimento di un contributo agli operatori dell’industria musicale, discografica e fonografica, al fine di mitigare l’impatto negativo prodotto in conseguenza delle misure di contenimento del Covid – 19 su un settore che rappresenta un segmento significativo del comparto dello spettacolo e delle attività culturali.

Tali risorse provengono dai fondi istituiti con il decreto “Cura Italia”, varato dal Governo lo scorso 17 marzo.

L’avviso è rivolto agli operatori con codice ATECO principale:

59.20.10 “Edizione di registrazioni sonore” (edizione di dischi, Cd, Dvd e nastri con registrazioni musicali e altre registrazioni sonore) – modulistica lettera A;

18.20.00 “Edizione di supporti registrati” (riproduzione da originali di dischi per grammofono, compact disc e nastri con registrazioni musicali e altre registrazioni sonore; riproduzione da originali di filmati cinematografici ed altre registrazioni video su Dvd, compact disc e nastri; riproduzione da originali di software e dati su dischi o nastri) – modulistica lettera B;

59.20.20 “Edizione di musica stampata” (edizione di musica stampata, spartiti) – modulistica lettera B;

59.20.30 “Studi di registrazione sonora” inclusa la registrazione su nastro (ossia, non dal vivo) di programmi radiofonici – modulistica lettera B.

Le domande potranno essere presentate utilizzando unicamente i modelli predisposti e resi disponibili sulla piattaforma on-line dalla Direzione Generale Spettacolo.

LE DOMANDE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO E NON OLTRE LE ORE 16:00 DEL 8 SETTEMBRE 2020

Si specifica che le credenziali di accesso alla piattaforma Fusonline saranno rilasciate al momento della registrazione nella piattaforma medesima mentre, per quegli organismi che avessero già inoltrato precedenti domande utilizzando la piattaforma Fusonline, le credenziali di accesso resteranno le stesse già in loro possesso.

L’help-on-line fornirà la necessaria assistenza tecnica.

Di seguito il link per la presentazione della domanda:

Accedi alla piattaforma telematica per la presentazione delle domande Fondo Emergenza Covid-19

https://www.dos.beniculturali.it/login.php

http://www.spettacolodalvivo.beniculturali.it/

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast

Apple, la Commissione Ue ricorre contro la sentenza su fisco irlandese. Vestager: dal Tribunale errori di diritto

Apple, la Commissione Ue ricorre contro la sentenza su fisco irlandese. Vestager: dal Tribunale errori di diritto