Apple punta sui servizi con One, abbonamento unico per musica, giochi, tv e news. Ma Spotify attacca: mossa anticontorrenziale

Evento online dal quartier generale di Cupertino per Apple, che ha svelato i nuovi Apple Watch, la serie 6,  l’ottava generazione di iPad, con un nuovo look anche per l’iPad Air. Ma nel corso della presentazione, ad essere molto atteso era Apple One, l’abbonamento unico che include alcuni dei servizi della società a un prezzo inferiore a quello che i suoi clienti spenderebbero acquistandoli singolarmente. Apple One ha un prezzo di base di 14.95 dollari al mese e include Apple Music, Apple Arcade, Apple TV+ e 50 GB di storage iCloud. Per le famiglie il prezzo sale a 19,95 dollari. L’abbonamento premium ha invece un costo mensile di 29,95 dollari e include anche Apple News+, Apple Fitness + e 2 TB di storage iCloud.

Tim Cook (Foto Ansa – EPA/JUSTIN LANE)

Il modello si ‘ispira’ in un certo senso al programma Prime di Amazon, che unisce le consegne gratuite con i video in streaming e altri servizi in un abbonamento annuale o mensile, e possono essere interpretati come il tentativo dell’azienda di rafforzare le attività software per andare oltre iPhone, l’attuale fonte del 50% del suo fatturato.

Il nuovo pacchetto ha attirato subito numerose critiche, in base alle quali la società starebbe facendo leva in modo sleale sul potere delle sue piattaforme a scapito dei competitor.
Tra i primi a puntare il dito, Spotify, che è tornata ad attaccare Apple per pratiche anticoncorrenziali, accusandola di abuso di posizione dominante. “Ancora una volta, Apple sta usando la sua posizione dominante e le pratiche sleali per svantaggiare i concorrenti e togliere ai consumatori favorendo i propri servizi”, ha affermato la piattaforma di musica in streaming, chiedendo alle autorità garanti “di agire con urgenza”. Il comportamento anticoncorrenziale di Apple, ha sostenuto ancora Spotify, “se lasciato incontrollato causerà danni irreparabili alla comunità degli sviluppatori e minaccerà le nostre libertà collettive di ascoltare, apprendere, creare e connettersi”.
Apple dal canto suo ha respinto l’accusa: “i clienti possono scoprire e usufruire di alternative a tutti i servizi di Apple. Stiamo introducendo Apple One, ha spiegato, perché è un grande valore per i clienti e un modo semplice per accedere all’intera gamma di servizi in abbonamento di Apple”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Comscore attiva una nuova partnership con Samba Tv per il monitoraggio globale delle tv connesse

Comscore attiva una nuova partnership con Samba Tv per il monitoraggio globale delle tv connesse

Rai, Fico: dobbiamo liberarla dai partiti. Se cambia, può cambiare il Paese

Rai, Fico: dobbiamo liberarla dai partiti. Se cambia, può cambiare il Paese

Massimo Giletti in diretta su Rtl 102.5. Ogni venerdì alle 8 col programma ‘Giletti 102.5’

Massimo Giletti in diretta su Rtl 102.5. Ogni venerdì alle 8 col programma ‘Giletti 102.5’