Peugeot Sport svela la sua nuova identità dalla 24 ore di LeMans

Addirittura Carlos Tavares, il presidente di Groupe PSA, sarà in pista come starter della 24 Ore di Le Mans 2020, in programma sabato 19 settembre dalle 14.30, per mostrare la nuova identità del brand Peugeot Sport. E’ solo un tassello dell’inizio dell’operazione di comunicazione per il prossimo lancio della 508 Peugeot Sport Engineered e il ritorno al Campionato del Mondo Endurance (Wec) nel 2022.

Carlos Tavares (Foto EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON)

Venerdì 18 settembre alle 14.00, Jean-Philippe Imparato, ceo del marchio Peugeot, svelerà sempre da Le Mans gli elementi principali dell’impegno della casa automobilistica nel campionato dal 2022, in stretta collaborazione con Total. (E’ possibile seguire online l’evento dal canale Youtube di Peugeot).

Ma c’è un altro elemento che fa parte della comunicazione: il nuovo logo di Peugeot Sport. Spiega Matthias Hossann, direttore del design: “Il triplo artiglio diagonale è una firma ricorrente per Peugeot. Incarna l’eredità atletica del brand attraverso Peugeot Sport e i suoi campioni delle competizioni che per decenni hanno scritto pagine leggendarie nella storia del motorsport”. Però ci sono novità come racconta Arnault Gournac, direttore del Peugeot Design Lab: “Presentiamo una nuova identità visiva per Peugeot Sport, separandola dal rosso, il colore tradizionale dello sport e dallo storico blu di Peugeot. Lo sfondo nero e il giallo kryptonite segnano l’inizio di una nuova era, di un nuovo concetto di prestazioni. Questa scelta cromatica”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nuova licensing partnership tra Milan e Repx

Nuova licensing partnership tra Milan e Repx

Discovery rinnova i diritti del Roland Garros fino al 2026. Il torneo trasmesso sui canali e servizi ott del gruppo

Discovery rinnova i diritti del Roland Garros fino al 2026. Il torneo trasmesso sui canali e servizi ott del gruppo

Uefa si ferma. Stop al procedimento contro Juve, Barcellona e Real

Uefa si ferma. Stop al procedimento contro Juve, Barcellona e Real