Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Giovanni Ciarlariello lascia l’incarico di chief media, digital and data officer di Sky Italia, da cui sovrintedeva e guidava anche le attività della concessionaria Sky Media.

Nell’ultimo incontro ufficiale con il mercato – a luglio, subito prima della versione virtuale degli Upfront di Sky, con la presentazione dei palinsesti autunnali della media company guidata da Maximo Ibarra – Ciarlariello aveva indicato tre novità importanti relative all’azione della struttura a lui affidata sul mercato della pubblicità: il lancio di una nuova piattaforma di pianificazione self service per le pmi italiane, lo sviluppo di nuove offerte profilate by AdSmart e centrate sul programmatic addressable, l’estensione del network digital ‘Fluid Content’ alle property di Aeroporti di Roma.

Obiettivi e sviluppi che per Sky Media rimangono attuali anche dopo l’uscita di Ciarlariello, che aiuterà la transizione fino alla fine dell’anno.

Giovanni Ciarlariello

Ieri ha deciso di lasciare Sky Italia anche Riccardo Pugnalin, responsabile Communication and Public Affairs.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Sostenibilità. Accordo tra Ministero dell’Ambiente e Sky Italia. Costa: partner importante per sfide cruciali. Ibarra: anno decisivo

Sostenibilità. Accordo tra Ministero dell’Ambiente e Sky Italia. Costa: partner importante per sfide cruciali. Ibarra: anno decisivo

Il 70% degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch

Il 70% degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch