Rai, assunzione per 240 giornalisti con partita Iva. UsigRai: riconosciuti i diritti con ‘giusto contratto’

“Con oggi si sono concluse le 4 giornate delle firme dei verbali per il riconoscimento in Rai del “giusto contratto” a 240 giornaliste e giornalisti. Così, dal 1 ottobre avranno il contratto doveroso per il lavoro che fanno”. Lo ha scritto in un post su Facebook il segretario UsigRai, Vittorio di Trapani.

“Dopo 20 anni di lotte, finalmente vengono riconosciuti i diritti di decine e decine di lavoratrici e lavoratori”, ha rilevato passando poi in rassegna ciò che di questo momento lo ha calpito. “La gran parte delle persone che hanno firmato il “giusto contratto” sono donne. La dimostrazione che se si ampliano i diritti e si aumentano le garanzie si abbattono le discriminazioni, in particolare nei confronti di chi – come le donne – nel precariato paga il prezzo più salato”.

Con oggi si sono concluse le 4 giornate delle firme dei verbali per il riconoscimento in Rai del "giusto contratto" a…

Pubblicato da Vittorio Di Trapani su Lunedì 28 settembre 2020

“Grazie a chi ha reso possibile questo traguardo: l’Esecutivo Usigrai che l’ha posto come priorità del proprio mandato sindacale, Lidia Galeazzo che è stata la “frontwoman” – tenace e determinata – della trattativa sindacale, Paola Moroni e Marco Vignudelli che sono stati pungolo e compagni di strada maturi, la Fnsi che ci ha sostenuti e supportati.
E ovviamente la Rai, l’Amministratore Delegato, il CdA, la Direzione Risorse Umane che hanno accettato la sfida e hanno creduto nella svolta sui diritti”.

“È un punto di non ritorno nell’attività sindacale, scrive, ancor di più in una fase di crisi economica la priorità diventa l’inclusione, l’ampliamento dei diritti, il dovere etico e morale di non lasciare nessuno indietro. Perché non esiste libertà senza giustizia sociale”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020