TOP 100 AUDIWEB WEEK 14-20 settembre. I femminili tra i brand che crescono di più; Leggo e Il Giornale tra i quotidiani

Dopo il boom nei primi mesi dell’emergenza coronavirus l’audience dei siti di informazione ha registrato un calo in giugno e luglio, ma già in agosto si sono manifestati i primi segnali di ripresa, che diventano più evidenti in settembre, con la ripresa delle attività lavorative e la riapertura delle scuole.

Nella settimana dal 14 al 20 i dati di Audiweb Week indicano un traffico in aumento per 66 dei cento brand presenti nella nostra classifica. Molti di questi, però, hanno iniziato proprio in questo periodo a rilevare il traffico nelle accelerated mobile pages, le Amp di Google, e ciò ha influito in modo sensibile sui risultati delle rilevazioni. I brand contrassegnati con l’asterisco nelle tabella sono quelli che hanno adottato i Tag Amp. Fanno tutti parte del network di Web365 a eccezione di DDay.it, il quotidiano online sulle tecnologie digitali edito da Scripta Manent. In alcuni casi questi siti hanno realizzato crescite esagerate: YouMovies.it, video portale sul mondo dello spettacolo e i suoi personaggi, è passato da 70mila a 1,6 milioni di utenti unici; CheNews.it, giornale online di cronaca e gossip, da 10mila a 2,2 milioni.

Escludendo questi casi particolari, gli aumenti maggiori li hanno registrati i siti sul mondo della scuola come WeSchool (+144%), Skuola.net (+124%) e Studenti.it (+114%) e quelli femminili, come avviene di solito al termine della stagione estiva: Cosmopolitan.it è cresciuto del 43%, Marie Claire del 41%, Grazia.it del 29%, Clio Make-up del 22%, DonnaModerna e VanityFair del 21%.

I brand di informazione in senso stretto – quelli compresi nella categoria ‘Current events & Global news’ di Audiweb – hanno avuto invece un andamento contrastante: 16 hanno visto crescere la propria audience rispetto al mese precedente, 19 l’hanno vista calare. I risultati migliori li hanno fatti tre quotidiani del gruppo Caltagione, Leggo (+23%), Il Corriere Adriatico (+18%) e Il Mattino (+14%); sono andati molto bene anche Il Centro (+21%) e Il Giornale (+16%). Tra le testate native digitali si distinguono Blitzquotidiano.it (+17%), Affaritaliani (+13%) e il network di Notizie.it (+13%). I risultati peggiori li hanno fatti alcuni quotidiani del Sud che nelle precedenti rilevazioni erano sempre in crescita – come La Gazzetta del Mezzogiorno, il Nuovo Quotidiano di Puglia, La Sicilia e la Gazzetta del Sud –, LaStampa.it, TPI, IlPost e i quotidiani locali del gruppo Gedi.

Nella classifica delle pagine testuali, Il Corriere della Sera mantiene la prima posizione con 13,1 milioni di utenti unici, il 4% in più rispetto alla settimana di ferragosto. TgCom24 guadagna l’11% e supera La Repubblica, in calo del 6%. Al quarto e al quinto posto si confermano Il Messaggero e Fanpage. Leggo fa un altro balzo in avanti e sale al sesto posto (in luglio era 12esimo). Scendono di una posizione invece il Fatto Quotidiano, settimo, e La Gazzetta dello Sport, ottava. Il Giornale sale dal dodicesimo al nono posto. Chiude la top ten il portale Virgilio.

Nella fruizione dei video il record spetta invece a Fanpage, con 4,3 milioni di utenti unici (+68%), che sorpassa TgCom24, secondo con 3,7 milioni (-16%). Il Corriere della Sera è terzo con 2,3 milioni (+6%), seguito dalla Gazzetta dello Sport (2,1 milioni) e da Repubblica (1,7 milioni). Sesto è GialloZafferano, in crescita del 18%, tallonato dal concorrente Cookist (+58%), il sito di cucina di Ciaopeople Media Group. All’ottavo posto Virgilio, seguito dal Sole 24 Ore e dalla Stampa, che nella classifica delle pagine testuali sono rispettivamente 12esimo e 13esima.

cazzola@primaonline.it

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP INFLUENCER ITALIA, POST e PAID POST. A settembre sul podio Ferragni, Autogol e Rossi. In calo i contenuti dei personaggi più famosi

TOP INFLUENCER ITALIA, POST e PAID POST. A settembre sul podio Ferragni, Autogol e Rossi. In calo i contenuti dei personaggi più famosi

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social. In settembre Scanzi primo con quasi 7 milioni di interazioni e 14 mln video views. Seguono Tosa e Mentana

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social. In settembre Scanzi primo con quasi 7 milioni di interazioni e 14 mln video views. Seguono Tosa e Mentana

Pubblicità in crescita del 7% in agosto ma da inizio anno pesa il lockdown, -17,7%. Nielsen: confermata inversione di tendenza

Pubblicità in crescita del 7% in agosto ma da inizio anno pesa il lockdown, -17,7%. Nielsen: confermata inversione di tendenza