5G, Consiglio Ue: restrizioni a fornitori ad alto rischio. Piani nazionali entro la fine del 2020

I governi europei devono garantire la sicurezza delle reti 5G applicando “restrizioni pertinenti sui fornitori ad alto rischio”, che “devono essere valutati sulla base di criteri oggettivi comuni”. E’ quanto si legge nella bozza delle conclusioni del Consiglio europeo che sarà discussa oggi dai leader Ue riuniti a Bruxelles.

cco (Photo by Federico Beccari on Unsplash)

“Per assicurare la rapida diffusione del 5G in tutta l’Ue, il Consiglio europeo sollecita tutti gli Stati membri a presentare alla Commissione i loro piani nazionali per il dispiegamento del 5G entro la fine di quest’anno”, sottolineano i leader.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cairo: Per La7 20 anni di successi. La rete fa servizio pubblico, meritiamo anche noi una piccola quota di canone 

Cairo: Per La7 20 anni di successi. La rete fa servizio pubblico, meritiamo anche noi una piccola quota di canone 

Tgcom24 è il sito di news più letto nell’anno della pandemia, Ansa ancora prima per affidabilità (con la fiducia dell’82% degli italiani)

Tgcom24 è il sito di news più letto nell’anno della pandemia, Ansa ancora prima per affidabilità (con la fiducia dell’82% degli italiani)

In Hearst Italia grande adesione al piano di incentivi per dimezzare i dipendenti

In Hearst Italia grande adesione al piano di incentivi per dimezzare i dipendenti