5G, Consiglio Ue: restrizioni a fornitori ad alto rischio. Piani nazionali entro la fine del 2020

Condividi

I governi europei devono garantire la sicurezza delle reti 5G applicando “restrizioni pertinenti sui fornitori ad alto rischio”, che “devono essere valutati sulla base di criteri oggettivi comuni”. E’ quanto si legge nella bozza delle conclusioni del Consiglio europeo che sarà discussa oggi dai leader Ue riuniti a Bruxelles.

cco (Photo by Federico Beccari on Unsplash)

“Per assicurare la rapida diffusione del 5G in tutta l’Ue, il Consiglio europeo sollecita tutti gli Stati membri a presentare alla Commissione i loro piani nazionali per il dispiegamento del 5G entro la fine di quest’anno”, sottolineano i leader.