Facebook: Alex Schultz nominato chief marketing officer

Ci ha messo poco tempo Facebook a scegliere il nuovo capo del marketing, riempiendo la posizione lasciata vuota dall’uscita, il 18 settembre scorso di Antonio Lucio. Il social ha nominato nuovo chief marketing officer Alex Schultz, guardando tra i suoi manager interni.
In precedenza vice president of product growth and analytics, Schultz lavora a Facebook dal 2007.
“Sono super orgoglioso di essere il prossimo cmo di Facebook”, ha scritto il manager in un lungo post sul suo profilo social commentando il suo nuovo incarico, in cui ha spiegato di voler portare la sua esperienza per aiutare l’espansione del social.

Alex Schultz

“Credo profondamente nei buoni prodotti di Facebook. Abbiamo tutti assistito come durante la pandemia miliardi di persone si sono relazionate con familiari e amici online rimanendo fisicamente separati e rallentando la diffusione del virus”, ha aggiunto. “Allo stesso tempo, penso che il controllo di qualsiasi nuova tecnologia sia appropriato e che ci siano modi in cui possiamo e dobbiamo migliorare per evitare di perdere i traguardi raggiunti”, ha continuato Schultz.

“Credo che i social media siano una forza positiva nel mondo e sono orgoglioso del lavoro che stiamo facendo per renderla ancora più positiva”, ha scritto poi Schultz che in azienda rappresenta le istanze della comunità LGBTQ. “Facebook è il primo posto in cui mi sono sentito veramente sicuro come gay, potendolo dichiarare”, ha concluso. “Sono davvero grato per questo e per il fatto che Mark abbia costruito un’azienda dove questo fosse possibile”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020