Il libro di Prima – Daniele Salvaggio parla del suo ‘La persona giusta al posto giusto’

La parola agli autori. Ogni volta un libro, scelto da ‘Prima’ viene qui raccontato da chi lo ha scritto.

 

Daniele Salvaggio, fondatore di Imprese di Talento, società specializzata nella comunicazione corporale e istituzionale, docente all’università di Milano e presidente della commissione di aggiornamento e specializzazione professionale di Ferpi, è autore di ‘La persona giusta al posto giusto’, edito da Corbaccio (pagg. 127, 12 euro).

Daniele Salvaggio

“L’idea di scrivere ‘Persona giusta nel posto giusto’ nasce dalle esperienze  vissute all’Università Statale a Milano, dove coordino da molti anni un laboratorio sul personal branding.
Nel dialogo con gli studenti emerge in modo sistematico e generalizzato la difficoltà a capire come valorizzare e comunicare in modo efficace chi sono e quanto valgono.  Si pensa  che il curriculum sia l’ unico strumento per la ricerca di un lavoro. Manca totalmente la consapevolezza che, oltre al titolo di studio e a qualche esperienza professionale, contano e pesano le cosiddette softskills, ovvero le passioni extralavorative, le attitudini personali, il vissuto individuale.
La difficoltà di riconoscersi unici e comunicare questa unicità come segno distintivo, vale per i giovani e anche per professionisti e manager che si ritrovano a un certo momento della propria  vita, per scelta o perché costretti, a reinventarsi.

“Con il libro ho voluto raccontare  le  esperienze di chi si occupa di selezione del personale e di chi si è trovato a  cercare un nuovo lavoro. Storie di vita vissuta, e testimonianze  per capire se  conta essere bravi o saper comunicare quanto si è bravi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Casellati: l’affollamento di virologi in tv può alimentare il ‘fai da te’; informazione non gestita rischia di alimentare confusione

Casellati: l’affollamento di virologi in tv può alimentare il ‘fai da te’; informazione non gestita rischia di alimentare confusione

Quest’anno il mercato pubblicitario in Italia crescerà del 10,7%. Le previsioni al 2026 di GroupM: boom mondiale dell’adv su connected tv

Quest’anno il mercato pubblicitario in Italia crescerà del 10,7%. Le previsioni al 2026 di GroupM: boom mondiale dell’adv su connected tv

Diritti tv, Lega Serie A pubblica l’invito alla gara per le prossime tre stagioni Coppa Italia

Diritti tv, Lega Serie A pubblica l’invito alla gara per le prossime tre stagioni Coppa Italia