Via a campagna app Immuni. Conte: obbligo morale scaricarla. Martella e Speranza: grazie ai giornali per il sostegno

“Annuncio che è partita una campagna, a cui hanno aderito tutte le testate giornalistiche, pubbliche e private, per promuovere la diffusione della app Immuni.

Giuseppe Conte (Foto ANSA/ANGELO CARCONI)

Pur essendo facoltativo è sicuramente un obbligo morale partecipare a questo programma. I dati restano anonimi, la geolocalizzazione è disattivata”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Bruxelles.

Il sottosegretario con delega all’Editoria Andrea Martella (Foto ANSA/ALESSANDRO DI MEO)

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’Editoria, Andrea Martella, esprimono il proprio ringraziamento nei confronti di tutte le testate giornalistiche, guidate da Fieg,  che hanno raccolto l’invito a pubblicare nel prossimo fine settimana un messaggio istituzionale rivolto ai cittadini, qualora non l’abbiano già fatto, di dotarsi dell’app Immuni.

“Abbiamo visto, anche in questa emergenza sanitaria, quanto sia stata importante l’informazione per assumere comportamenti corretti ai fini della prevenzione. Per questo riteniamo – scrivono in una nota congiunta il Ministro Roberto Speranza e il sottosegretario Andrea Martella – che la stampa possa essere di aiuto nell’ampliare la platea dei cittadini dotati di questo strumento tecnologico ai fini della prevenzione dal rischio da contagio. Siamo ad un punto cruciale nella battaglia contro il coronavirus e dotarsi di questa app significa tenere lontano anche il rischio di nuove restrizioni che impatterebbero negativamente sul Paese proprio mentre sta ripartendo e, soprattutto, non vanificare gli sforzi posti in essere durante il lockdown”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020