Il ‘Libro dei fatti’ compie 30 anni ed esce con una edizione di quasi mille pagine

Il ‘Libro dei Fatti 2020’ arriva nelle librerie, negli Autogrill, su web e in ebook con 960 pagine, aggiornate fino al 14 luglio.

Un”edizione particolarmente ricca, per festeggiare i 30 anni dalla prima uscita. Quando il Libro, pubblicato da Adnkronos Libri, raccontava la disgregazione dell’Urss, la prima guerra del Golfo, la liberazione di Nelson Mandela, l’Oscar di ‘Nuovo Cinema Paradiso’, il lancio di Windows 3.0 e i mondiali di calcio in Italia.
In copertina: un’immagine simbolo del Covid-19, gli sbarchi nel Mediterraneo, il premier UK Boris Johnson, il ponte Morandi, Giuseppe Conte con Luigi Di Maio, Papa Bergoglio in Estremo Oriente, Federica Pellegrini protagonista ai Mondiali di nuoto di Roma, e la cattedrale di Notre-Dame in fiamme.

Giuseppe Marra

“Il ‘Libro dei Fatti’ resiste alla crisi dell’editoria ed è ancora una volta protagonista importante dell’informazione verificata – afferma Giuseppe Marra, presidente del Gruppo Adnkronos – celebriamo con
soddisfazione i 30 anni di questa pubblicazione che, grazie anche alle nuove tecnologie digitali, ha un format in continuo aggiornamento, una capacità sempre nuova di raccontare la realtà con spirito scevro da
pregiudizi e una visione lungimirante sulle future dinamiche politiche e socio-economiche”.

L’approfondimento sulla Sostenibilità, che presenta le principali notizie e un glossario a tema, ospita i contributi di Claudio Descalzi amministratore delegato di ENI, e di Francesco Starace amministratore dele.
Tra i fatti principali in Italia del 2019: i due governi Conte, il caso Bibbiano, la qualificazione della Nazionale agli Europei con dieci vittorie su dieci partite. In Europa e nel mondo: le elezioni europee e il nuovo
Parlamento presieduto da David Sassoli, Ursula von der Leyen alla presidenza della Commissione, i negoziati sulla Brexit, il discorso di Greta all’Onu, la rivolta popolare a Hong Kong, l’incendio della cattedrale di Notre -Dame.

Aperta da un intervento del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, l’edizione 2020 ha come contributor: Luigi Di Maio, il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, Diana Bracco presidente e ceo del Gruppo Bracco, Pietro Salini amministratore delegato di Webuild, Giuseppe Zafarana comandante generale della Guardia di Finanza, Franco Gabrielli capo della Polizia, Salvatore Farina capo di Stato Maggiore
dell’Esercito; Giovanni Nistri comandante generale dell’Arma dei Carabinieri.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Franceschini (Mic):  in ItsArt ritengo utile e importante coinvolgimento Rai. Barachini: Vigilanza preparerà un atto

Franceschini (Mic): in ItsArt ritengo utile e importante coinvolgimento Rai. Barachini: Vigilanza preparerà un atto

Sanremo 2021, prima serata: perchè Ama e Fiore calano. L’uscita degli over 55, non compensata dal buon aumento dei giovani. Fuga dei 75+

Sanremo 2021, prima serata: perchè Ama e Fiore calano. L’uscita degli over 55, non compensata dal buon aumento dei giovani. Fuga dei 75+

Il presidente della Germania, Steinmeier: “social pericolo per democrazia”. E Facebook paga gli editori dei quotidiani tedeschi

Il presidente della Germania, Steinmeier: “social pericolo per democrazia”. E Facebook paga gli editori dei quotidiani tedeschi