Facebook si prepara a scontro con l’Antitrust Usa. Per il social separazione da WhatsApp e Instagram “sarebbe un fiasco”

Il tentativo del Governo statunitense di separare Facebook da Instagram e WhatsApp sarebbe contrario alla legge, costerebbe miliardi di dollari e danneggerebbe i consumatori. È quanto si legge in un documento redatto dai legali del social network in vista delle crescenti minacce antitrust che incombono sulla società di Mark Zuckerberg.

Nel dettaglio, il documento lungo 14 pagine e rivisto dal Wall Street Journal, offre un’anteprima della difesa costruita da Facebook contro le autorità antitrust locali e i membri del Congresso, che continuano a indagare sulla posizione di potere della piattaforma e sulla sua condotta competitiva passata.

Il Sottocomitato Antitrust della Camera dovrebbe presentare questo mese l’esito delle indagini condotte su Facebook e su altre società, con il documento legale in questione che preannuncia in che modo il social network potrebbe difendersi nel caso in cui venisse citato in giudizio per questioni antitrust legate anche alle acquisizioni di Instagram e WhatsApp.

zuck fb

Mark Zuckerberg (Foto Ansa-Ap)

Le operazioni di takeover di Instagram e WhatsApp, avvenute rispettivamente nel 2012 e nel 2014, erano state esaminate all’epoca dalla Federal Trade Commission, che ha completato il processo di revisione senza sollevare alcuna obiezione. Da allora, Facebook ha effettuato enormi investimenti per alimentare la crescita di queste piattaforme, che oggi mostrano l’integrazione di numerose operazioni.

Nel documento, Facebook spiega che annullare tali transazioni sarebbe impossibile, obbligando la società a spendere miliardi di dollari per mantenere dei sistemi separati, indebolendone la sicurezza e danneggiando l’esperienza dei consumatori.

“Una ‘separazione’ di Facebook sarebbe un completo fallimento”, si legge nel testo.

Lo scorso mese il Wall Street Journal aveva riferito che la Federal Trade Commission stava preparando una possibile citazione in giudizio per Facebook entro la fine dell’anno, parte di una più ampia indagine del governo contro anche Apple, Google e Amazon.

I critici dell’azienda hanno sempre sostenuto che le acquisizioni messe in atto dal social media, comprese quelle di Instagram e Whatsapp, hanno portato a una riduzione illecita della concorrenza nell’ambito dei social network.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

SportLab, il 29 ottobre un convegno online sul futuro dell’industria dello sport per festeggiare i 75 anni di Stadio e Tuttosport

SportLab, il 29 ottobre un convegno online sul futuro dell’industria dello sport per festeggiare i 75 anni di Stadio e Tuttosport

Usa: i ceo di Facebook, Twitter e Google testimoniano in Senato

Usa: i ceo di Facebook, Twitter e Google testimoniano in Senato

TOP 100 SITI DI INFORMAZIONE – Audiweb Week 12-18/10: quotidiani in crescita, primo Corriere, poi TgCom24

TOP 100 SITI DI INFORMAZIONE – Audiweb Week 12-18/10: quotidiani in crescita, primo Corriere, poi TgCom24