Molte anteprime e premi al Dig Festival, la rassegna dedicata a documentari e giornalismo d’inchiesta

Si svolge dall’8 all’11 ottobre, per la prima volta a Modena, la sesta edizione del DIG Festival, la rassegna dedicata all’approfondimento e al documentario d’inchiesta che quest’anno affianca nuove esplorazioni nel mondo dell’audio, dei podcast e della realtà virtuale. Il titolo di questa edizione è ‘Age of Fear’, a testimonianza del lavoro gornalistico in un anno complesso, che per molti versi ha messo in discussione le fondamenta della nostra società e in cui la paura è stato un tema dominante, DIG è un’associazione senza fini di lucro che sostiene i reporter e i freelance che si dedicano a inchieste e reportage, offrendo loro contatti con i broadcaster europei e premi per produrre storie importanti.

Il programma (https://dig-awards.org/programma-2020) prevede quattro giorni di proiezioni, incontri, premiazioni e workshop: un calendario di appuntamenti con decine di ospiti italiani e internazionali, in cui non mancheranno anche i DIG Awards e il DIG Pitch, ma anche mostre, concerti e dj set, in tre differenti luoghi del centro storico di Modena.

Presidente della giuria è il regista rumeno Alexander Nanau che nel giorno di apertura – dopo una lectio dello storico Sandro Portelli e un intervento di Elio Germano – presenterà il suo Colectiv portato quest’anno a Venezia ma mai distribuito nei cinema italiani.
Saranno inoltre presentate tre anteprime fuori concorso: St. Louis Superman di Sami Khan e Smriti Mundhra (Al Jazeera) – candidato all’Oscar 2020 nella categoria Best Documentary Short – e Italy’s Frontline: A Doctor’s Diary di Sasha Joelle Achilli (Bbc).

È stata anche stretta una collaborazione con National Geographic che presenterà: ‘Sea of Shadows: trafficanti di mare, prodotto da Leonardo Di Caprio; due puntate in anteprima della serie Viaggio nel mercato nero con Mariana van Zeller (in onda nel 2021 su National Geographic, canale 403 di Sky); California: paradiso in fiamme di Ron Howard (in onda nei prossimi mesi su National Geographic).
Un appuntamento speciale è dedicato al trattamento giornalistico della pandemia da Covid-19, con quattro reportage sul tema.
I concerti saranno di Vinicio Capossela e dei C’mon Tigre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Casellati: l’affollamento di virologi in tv può alimentare il ‘fai da te’; informazione non gestita rischia di alimentare confusione

Casellati: l’affollamento di virologi in tv può alimentare il ‘fai da te’; informazione non gestita rischia di alimentare confusione

Quest’anno il mercato pubblicitario in Italia crescerà del 10,7%. Le previsioni al 2026 di GroupM: boom mondiale dell’adv su connected tv

Quest’anno il mercato pubblicitario in Italia crescerà del 10,7%. Le previsioni al 2026 di GroupM: boom mondiale dell’adv su connected tv

Diritti tv, Lega Serie A pubblica l’invito alla gara per le prossime tre stagioni Coppa Italia

Diritti tv, Lega Serie A pubblica l’invito alla gara per le prossime tre stagioni Coppa Italia