TikTok, spunta un’offerta alternativa. La londinese Centricus pronta a entrare nelle trattative

Nella corsa a TikTok potrebbe spuntare un terzo incomodo. Una società di investimento di basso profilo sta cercando di attirare l’attenzione di ByteDance, casa madre dell’app di microvideo, con un’offerta alternativa sul lungo termine, mentre le trattative e i progetti con Oracle restano incagliati in una disputa che coinvolge su scal più ampia i governi di Stati Uniti e Cina.

(cco Photo by Kon Karampelas on Unsplash)

È quanto riferito da persone a conoscenza dei fatti a Dow Jones Newswires e quanto emerge da una copia dell’offerta e documenti visionati dal Wall Street Journal. La società in questione è Centricus Asset Management, con sede a Londra, che nelle ultime settimane ha rivisto più volte l’offerta a ByteDance dopo colloqui con l’amministratore delegato Zhang Yiming e i suoi consulenti, elaborando un piano di riserva, alternativo all’accordo con Oracle.

In base a quanto riferiscono le fonti, le probabilità che Centricus abbia successo sono basse. I suoi dirigenti ritengono che, nel caso in cui il governo cinese dovesse decidere in ultima istanza di bloccare l’accordo, la loro offerta potrebbe essere considerata come un compromesso intermedio, che tutelerebbe il valore per gli investitori esistenti e soddisferebbe le preoccupazioni degli Stati Uniti che i dati di TikTok non siano in mani cinesi, impedendo anche l’acquisizione americana di una delle società tecnologiche di maggior successo della Cina.

La società di investimento ha aggiunto che è aperta alla partecipazione di investitori e società statunitensi alla sua offerta.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Casellati: l’affollamento di virologi in tv può alimentare il ‘fai da te’; informazione non gestita rischia di alimentare confusione

Casellati: l’affollamento di virologi in tv può alimentare il ‘fai da te’; informazione non gestita rischia di alimentare confusione

Quest’anno il mercato pubblicitario in Italia crescerà del 10,7%. Le previsioni al 2026 di GroupM: boom mondiale dell’adv su connected tv

Quest’anno il mercato pubblicitario in Italia crescerà del 10,7%. Le previsioni al 2026 di GroupM: boom mondiale dell’adv su connected tv

Diritti tv, Lega Serie A pubblica l’invito alla gara per le prossime tre stagioni Coppa Italia

Diritti tv, Lega Serie A pubblica l’invito alla gara per le prossime tre stagioni Coppa Italia