Credem sceglie BAM e punta sul concept del Wellbanking

Un semplice gioco di parole che rinforza la memorabilità di un brand che è a caccia anche di awareness, in un’arena della comunicazione bancaria quanto mai effervescente. E poi la proposizione molto lineare di un concetto, di vicinanza al cliente ma anche di efficienza, incarnato nel neologismo “wellbanking”. Sono questi i tratti essenziali della campagna con cui l’agenzia indipendente Bam si è aggiudicata la gara creativa di Credem. Che ha un importante versante tv, ma anche un declinazione molto ampia.

Agli spot da 30’’ e 15’’che raccontano l’approccio della banca che mette al centro le persone e il benessere dei clienti e dei dipendenti, si affiancano una campagna stampa, con uscite su tutti i principali quotidiani nazionali e la pianificazione digitale. “Wellbanking – racconta Oriana Cavalera, responsabile Brand, Comunicazione e Pubblicità di Credem – è l’unione di due mondi, banca e benessere e nasce per coniugare la grande professionalità con un approccio più informale, che mira ad annullare la distanza tra istituto bancario e cliente”. Come recita lo spot, “Wellbanking è avere persone che fanno le cose così bene, da farti stare bene”. La canzone scelta come colonna sonora, “Feeling better” di Malika Ayane, conferisce allo spot un mood elegante e moderno.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

GialloZafferano punta su TikTok e annuncia una collaborazione con tre food influencer

GialloZafferano punta su TikTok e annuncia una collaborazione con tre food influencer

‘Very Nice!’, il Kazakistan si fa bello grazie a Borat e a una campagna pubblicitaria

‘Very Nice!’, il Kazakistan si fa bello grazie a Borat e a una campagna pubblicitaria

Nuovo logo e sito web per la casa editrice The Skill Press

Nuovo logo e sito web per la casa editrice The Skill Press