GEDI cede a Sae le testate Tirreno, Gazzetta di Modena, Gazzetta di Reggio e Nuova Ferrara

GEDI ha raggiunto un accordo per la cessione delle testate Il Tirreno, La Gazzetta di Modena, La Gazzetta di Reggio e La Nuova Ferrara  alla società Sae che fa capo a Toscana Sviluppo 2.0 di Maurizio Berrighi, Alberto Leonardis e Portobello Group.

GEDI, scrive in una nota,  “ha individuato in Sae la società che per affidabilità, progetti e intenzioni potrà offrire la miglior garanzia di continuità, rafforzamento e prestigio a testate che per storia e tradizione

rappresentano una parte importante dell’editoria quotidiana, grazie al contributo di valore assicurato
negli anni dai colleghi giornalisti e poligrafici”.

Nel 2016 Leonardis aveva rilevato dalla precedente proprietà del gruppo Gedi, un’altra testata, Il Centro di Pescara, per poi cederlo tre anni dopo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio.  Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio. Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)

Rai, Salini fa causa a Striscia. “Diritto di satira è inviolabile, ma c’è un limite quando si appoggia su notizie non veritiere”

Rai, Salini fa causa a Striscia. “Diritto di satira è inviolabile, ma c’è un limite quando si appoggia su notizie non veritiere”