Milano Fashion Week, oltre 500mila visualizzazioni sul sito per le sfilate di settembre. Capasa (Cnmi): digitale imprescindibile

La piattaforma della Milano Fashion Week ha raggiunto complessivamente 43.141.784 play nel solo canale streaming, mentre il portale Milanofashionweek.cameramoda.it ha generato direttamente 516.227 visualizzazioni. Sono alcuni dei numeri registrati dalla Milano Fashion Week di settembre, che, in una versione a metà tra l’online e il live, ha proposto 22 sfilate fisiche, 62 presentazioni in presenza e 41 sfilate digitali.

Carlo Capasa (Foto ANSA/GIUSEPPE LAMI)

Grazie agli streaming partner di CNMI (The New York Times, Kommersant Publishing House; Tencent Video, The Asahi Shimbun), spiega una nota dell’associazione, i contenuti sono stati amplificati in tutto il mondo. Secondo l’analisi di DMR Group, la Milano Fashion Week di settembre ha raggiunto sui social network (Facebook, Instagram, Twitter, YouTube e Weibo) 618.017.787 utenti e creato un engagement di 15.201.953, raggiungendo un Earned Media Value (Print, Web e Social Media) di 35.482.952 euro, con una crescita del 352%, sui media web e social, rispetto alla Digital Fashion Week di luglio, anche grazie al coinvolgimento dei brand che hanno partecipato alla manifestazione.

Commento soddisfatto dal presidente di Camera Nazionale della Moda Italia, Carlo Capasa. “I numeri sono estremamente positivi e sono stati raggiunti anche grazie all’incredibile lavoro di squadra fatto insieme ai nostri Associati”, ha spiegato. “Immagino un futuro con un ritorno all’emozione delle sfilate, con la nuova consapevolezza che il digitale è uno strumento imprescindibile per amplificare i nostri messaggi e creare un ponte che avvicina”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020