Web tax, Ue: accordo Ocse entro la metà del 2021 o agiremo a livello europeo

Un accordo su una web tax in sede Ocse “entro la fine del 2020 non sarà possibile e non possiamo continuare a posticiparlo. La nuova scadenza a metà 2021 deve essere quella finale e prima raggiungeremo un’intesa meglio sarà”. Lo ha detto un portavoce dell’Ue.

“La credibilità del processo deve essere preservata ma questo è possibile solo lavorando insieme per raggiungere un accordo politico il prima possibile”, ha aggiunto, specificando che “la Commissione chiede a tutti i partner globali di continuare a impegnarsi nelle discussioni e a lavorare sugli aspetti tecnici senza rinvii”.

(Foto Ansa)

“L’Ue ribadisce anche la determinazione ad agire a livello europeo se non sarà raggiunto un accordo nel quadro dell’Ocse”, ha concluso.

La dichiarazione e il punto da parte della Commissione Ue arriva dopo che ieri l’Ocse ha parlato di negoziati a rilento sulla questione, per la presenza di divergenze politiche. “Senza accordo rischio guerra commerciale”, ha chiosato Angel Gurria, segretario generale dell’Organizzazione.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020