TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social. In settembre Scanzi primo con quasi 7 milioni di interazioni e 14 mln video views. Seguono Tosa e Mentana

Non c’è cinque senza sei, si potrebbe dire. Per il sesto mese consecutivo, infatti, Andrea Scanzi è primo nella classifica dei giornalisti più popolari sui social stilata da Sensemakers per Primaonline sulla base dei dati di Shareablee.
Nessuna novità anche nelle tre posizioni successive: secondo è Lorenzo Tosa, terzo Enrico Mentana, quarto Nicola Porro, esattamente come in agosto.

IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

Anche se totalizza un milione di interazioni in meno rispetto al mese precedente, la firma del Fatto Quotidiano distacca abbondantemente i colleghi sia per quanto riguarda la somma di commenti, condivisioni e like (6,6 milioni, più del triplo di Tosa) sia per quanto riguarda le video views: 14,2 milioni, quasi il triplo di Porro (Tosa e Mentana non pubblicano video su Facebook e YouTube).

Scanzi e Tosa si dividono anche la classifica dei post più popolari (vedi la seconda tabella): il primo (137mila interazioni) è di Tosa ed è dedicato a Vanessa Incontrada che ha posato nuda sulla copertina di Vanity Fair, “mettendo in mostra con orgoglio ogni centimetro di pelle, ogni chilo in più, ogni supposta ‘imperfezione’ nel mondo dell’omologazione perfetta”. Tosa, che da settembre è in libreria con il suo primo libro, ‘Un passo dopo l’altro’, edito da Mondadori, si è aggiudicato un altro dei post più performanti del mese, il quinto. Tutti gli altri li ha pubblicati Scanzi. I temi dominanti sono il coronavirus e l’uccisione di Willi Montero; solo due prendono di mira Salvini e la Lega, i principali obiettivi polemici della firma del Fatto Quotidiano.

Il post che Fabrizio Tosa ha dedicato su Facebook alla copertina di Vanity Fair con la foto di Vanessa Incontrada nuda, post che ha totalizzato il record di interazioni: 137mila.

Il referendum sul taglio dei parlamentari e le elezioni amministrative non entrano nella top ten dei post più performanti, anche se sono stati al centro del dibattito in settembre sui social, contribuendo a orientare le scelte degli elettori. Un ruolo che non va però sopravvalutato. Nel caso del referendum, per esempio, i no stravincevano nel dibattito online alla vigilia della consultazione: 623mila hashtag #iovotono contro 148mila #iovotosi, come ha osservato il digital strategist Pietro Raffa. Ma come sappiamo il risultato del referendum è stato ben diverso. “I no di Twitter sono la grande bolla, o la grande balla”, ha commentato Selvaggia Lucarelli, 12esima in classifica (in agosto era quinta).

Lo sport è un’altro degli argomenti preferiti sui social, come dimostra la presenza nella top 15 di un consistente drappello di giornalisti sportivi. Questo mese sono cinque: al quinto posto c’è Gianluca Di Marzio, conduttore di SkySport; al settimo Alfredo Pedullà, collaboratore di Sportitalia e della Gazzetta dello Sport; al decimo Fabrizio Biasin, caporedattore di Libero; al 13esimo Romeo Agresti, corrispondente della Juventus per Goal.com; infine al 15esimo Guido Meda, la voce dei motori di Sky Sport e Dazn, l’unica new entry del mese.

Gli altri nomi in classifica non riservano sorprese. Marco Travaglio, direttore del Fatto Quotidiano, sale dal settimo al sesto posto; Fabio Salamida, che scrive per TPI, guadagna tre posizioni e si piazza all’ottavo posto; Saverio Tommasi, reporter di Fanpage, è undicesimo; Gad Lerner, passato di recente da Repubblica al Fatto, è 14esimo.

IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

Per segnalazioni: cazzola@primaonline.it

NOTA METODOLOGICA

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP INFLUENCER ITALIA, POST e PAID POST. A settembre sul podio Ferragni, Autogol e Rossi. In calo i contenuti dei personaggi più famosi

TOP INFLUENCER ITALIA, POST e PAID POST. A settembre sul podio Ferragni, Autogol e Rossi. In calo i contenuti dei personaggi più famosi

Pubblicità in crescita del 7% in agosto ma da inizio anno pesa il lockdown, -17,7%. Nielsen: confermata inversione di tendenza

Pubblicità in crescita del 7% in agosto ma da inizio anno pesa il lockdown, -17,7%. Nielsen: confermata inversione di tendenza

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. A settembre Fazio batte Signorini e De Filippi; X Factor supera Le Iene

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. A settembre Fazio batte Signorini e De Filippi; X Factor supera Le Iene