Lagardere, no dal Tribunale di Parigi a Vivendi su richiesta assemblea. La media company annuncia ricorso

Il Tribunale del Commercio di Parigi ha respinto la richiesta di Vivendi di convocazione rapida dell’assemblea di Lagardere. Lo ha comunicato la media company di casa Bollorè, spiegando di aver “preso atto della decisione”, ma annunciando l’intenzione di ricorrere in appello, “fiduciosa sulla validità della propria richiesta”.

Vincent Bolloré, Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Vivendi (Foto Ansa)

Vivendi aveva chiamato in causa il Tribunale la convocazione di un’Assemblea Generale Straordinaria di Lagardere, dopo aver cambiato posizione sulla gestione dell’editrice francese, allineandosi con il fondo Amber, nella richiesta per a vere un posto nel consiglio di sorveglianza.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Casellati: l’affollamento di virologi in tv può alimentare il ‘fai da te’; informazione non gestita rischia di alimentare confusione

Casellati: l’affollamento di virologi in tv può alimentare il ‘fai da te’; informazione non gestita rischia di alimentare confusione

Quest’anno il mercato pubblicitario in Italia crescerà del 10,7%. Le previsioni al 2026 di GroupM: boom mondiale dell’adv su connected tv

Quest’anno il mercato pubblicitario in Italia crescerà del 10,7%. Le previsioni al 2026 di GroupM: boom mondiale dell’adv su connected tv

Diritti tv, Lega Serie A pubblica l’invito alla gara per le prossime tre stagioni Coppa Italia

Diritti tv, Lega Serie A pubblica l’invito alla gara per le prossime tre stagioni Coppa Italia