Canone, il presidente Apa Leone: riconoscere alla Rai quote dell’extragettito per investimenti in cinema e audiovisivo

Riconoscere alla Rai le quote dell’extragettito, “ingiustamente sottratte da anni”, garantire anche l’anno prossimo un fondo straordinario e il tax credit maggiorato, individuare nel piano per il recovery fund risorse per l’audiovisivo. E’ l’appello lanciato da Giancarlo Leone, presidente dell’Associazione produttori audiovisivi, in occasione della presentazione del Rapporto sull’andamento del settore al Mia.

Giancarlo Leone, presidente Apa (Foto ANSA)

“C’è il forte rischio che la Rai possa ridurre gli investimenti nell’audiovisivo, se dovesse avere minori ricavi soprattutto per la pubblicità – ha spiegato Leone -. La Rai subisce da anni ingiustamente un prelievo sul canone che non può essere utilizzato per le finalità proprie del servizio pubblico”.
“Questo prelievo è enorme, sono 270 milioni di euro. Chiediamo con forza al governo di riconoscere alla Rai le quote dell’extragettito per consentirle di investire nel cinema e nel settore audiovisivo in generale. E’ questo un appello forte che facciamo al governo, è fondamentale che il governo ci dia ascolto”.

“Ci aspettiamo che anche l’anno prossimo, ha proseguito il presidente Apa, si possa garantire un fondo straordinario e il tax credit maggiorato come è stato in era covid, perché è uno strumento indispensabile per il nostro settore e la ripresa della produzione. E’ fondamentale che nel Recovery Plan siano chiaramente individuate le risorse per l’audiovisivo, perché ho notato che, a parte Franceschini, nel governo il cinema e l’audiovisivo viene riassorbito nel tema cultura in generale, ma merita una considerazione a parte per il peso che ha”.

Sul tema si è soffermato anche l’ad Rai Fabrizio Salini, presente come Leone alla presentazione della ricerca. “Continuiamo a investire nello sviluppo del settore audiovisivo, ma senza il riconoscimento di quello che si deve alla Rai ci saranno meno risorse che potremo immettere nel settore”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020