Netflix: nel terzo trimestre +23% per i ricavi. Dopo il boom nel lockdown, delude la crescita degli abbonati

Netflix ha chiuso il terzo trimestre con ricavi per 6,44 miliardi di dollari, in aumento del 22,7% rispetto ai 5,25 miliardi del terzo trimestre dell’esercizio precedente. L’utile netto si è attestato a 790 milioni di dollari, in forte aumento rispetto ai 665 milioni contabilizzati nel 2019. Ha deluso invece la crescita degli abbonati, aumentati tra luglio e settembre soltanto di 2,2 milioni di unità, contro gli attesi +2,5 milioni. Nei precedenti due trimestri il colosso dello streaming tv, sulla scia dei lockdown, aveva registrato un aumento di 26 milioni di abbonati, pari all’incremento totale del 2019.
A dare più spinta alle sottoscrizioni le regioni dell’area Asia-Pacific.

Reed Hastings (Foto Ansa)

Per il trimestre in corso i vertici della piattaforma prevedono un utile per azione di 1,35 dollari e ricavi per 6,57 miliardi, oltre a nuove sottoscrizioni per 6 milioni di utenti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

I cento anni dell’università Cattolica, Mattarella: Occorre dare credito ai giovani, da qui eccellenti risultati per la storia del Paese

I cento anni dell’università Cattolica, Mattarella: Occorre dare credito ai giovani, da qui eccellenti risultati per la storia del Paese

Papa: no alle armi del denaro, del potere e dei media, il mondo va sostenuto con la preghiera

Papa: no alle armi del denaro, del potere e dei media, il mondo va sostenuto con la preghiera

Milan prima squadra di calcio a varare un ‘Manifesto della comunicazione non ostile per lo sport’

Milan prima squadra di calcio a varare un ‘Manifesto della comunicazione non ostile per lo sport’