Mattarella: è tempo di collaborazione globale non di egoismi; la ricerca è gioco di squadra che prevede scambio di informazioni

“Ciascuno deve avvertire il dovere di contribuire e non sottrarsi al proprio compito senza dimenticare che il nemico di tutti è il virus, il responsabile di lutti, sofferenze, restrizioni, è il virus”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo alla cerimonia ‘I giorni della ricerca’ al Quirinale.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella (Foto ANSA/UFFICIO STAMPA/PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA)

“La ricerca è gioco di squadra, va tenuto a mente in questo momenti di emergenza mondiale, è bene che le squadre non competano ma dialoghino scambiandosi intuizioni, informazioni e studi, è tempo di collaborazione e alleanza globali, non di barriere o egoismi, di condividere impegni e conoscenze come sofferenza e responsabilità”.

“Il Covid sarà sconfitto dalla ricerca con terapie efficaci e vaccino. Ovviamente dovremo aiutare la ricerca e aiutarci con l’efficienza, l’organizzazione sanitaria, la precazione e la prevenzione, con i comportamenti sociali, la responsabilità e la solidarietà vero chi ha bisogno di maggiori cure”, ha aggiunto il Capo dello Stato.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Black Friday, boom di tentativi di truffa su web e social. I consigli Codacons per evitarle

Black Friday, boom di tentativi di truffa su web e social. I consigli Codacons per evitarle

Cinema e audiovisivo: via al tavolo Mibact per il rilancio del settore dopo l’emergenza Covid

Cinema e audiovisivo: via al tavolo Mibact per il rilancio del settore dopo l’emergenza Covid

‘Roba da paesi comunisti’. Trump attacca i social e chiede (di nuovo) lo stop a immunità per le big tech

‘Roba da paesi comunisti’. Trump attacca i social e chiede (di nuovo) lo stop a immunità per le big tech