Fastweb: nei nove mesi ricavi e clienti in crescita; +18% per la banda ultralarga

Fastweb raggiunge quota 2,7 milioni di clienti, con ricavi in aumento del 6% rispetto allo scorso anno. Nei primi nove mesi dell’anno, la compagnia raggiunge 2.704.000 clienti, in aumento del 4% rispetto al 30 settembre 2019 con ricavi che si attestano a 1.674 milioni di euro, in aumento del 6% rispetto al periodo corrispondente dello scorso anno. In crescita anche l’ebitda complessivo che al 30 settembre 2020 ha raggiunto i 568 milioni di euro (+5% rispetto ai primi nove mesi del 2019).

Alberto Calcagno, ad Fastweb (Foto ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)

Per quanto riguarda la banda ultralarga, a fine settembre i clienti che hanno sottoscritto connessioni ultraveloci sono 1.914.000, in aumento del 18% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, un trend in continua crescita, “sostenuto dalla forte domanda da parte delle famiglie italiane di connessioni fisse ultra performanti durante i mesi dell’emergenza”.

Anche l’andamento del segmento mobile è una crescita a doppia cifra. Al 30 settembre le Sim attive sono 1.889.000, in crescita del 14%. “Nonostante il perdurare dell’emergenza Covid, Fastweb taglia il traguardo del ventinovesimo trimestre consecutivo di crescita, un trend di crescita eccezionale ed in controtendenza rispetto al mercato”, sottolinea la società.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Intervista a Giacomo Lasorella, il presidente di Agcom spiega la ratio e il senso del riassetto organizzativo varato ieri dal Consiglio dell’Autorità

Intervista a Giacomo Lasorella, il presidente di Agcom spiega la ratio e il senso del riassetto organizzativo varato ieri dal Consiglio dell’Autorità

G20 della Cultura a Roma, Franceschini: Cultura mezzo formidabile di dialogo tra popoli

G20 della Cultura a Roma, Franceschini: Cultura mezzo formidabile di dialogo tra popoli

Levi rieletto presidente Aie: La lettura è un’emergenza nazionale. Bene le vendite online ma il mercato sia equo e aperto

Levi rieletto presidente Aie: La lettura è un’emergenza nazionale. Bene le vendite online ma il mercato sia equo e aperto