Due mostre nei Giardini di Porta Venezia e 10 giorni di talk in digitale. Al via il quinto Photo Vogue Festival

Il Covid non ferma il Photo Vogue Festival che per la sua quinta edizione ha scelto come sede delle mostre i Giardini pubblici di Porta Venezia, a Milano, spostando talk e incontri sulla piattaforma photovoguefestival.vogue.it, online dal 12 al 22 novembre.“Non annullare il festival in questo momento è un atto di generosità verso la città e un modo per reinventare forme e modi di un’attività culturale a cui non dobbiamo rinunciare”, ha sottolineato Cristina Tajani, assessore a Lavoro, Attività Produttive, Moda e Design del Comune di Milano, che patrocina il festival.

All’origine del festival, che ha scelto come sua cifra il terreno comune tra etica e estetica, c’è la piattaforma Photo Vogue nata nel 2011 da un’idea di Alessia Glaviano, brand visual director di Vogue Italia, e pensata come una comunità di fotografi amatoriali e professionisti provenienti da ogni parte del mondo. Oggi Photo Vogue ha oltre 230mila iscritti e con il tempo molti dei giovani fotografi aderenti sono cresciuti diventando tra le voci più interessanti del panorama fotografico contemporaneo.

Alcune delle foto presenti nelle mostre

Due le mostre in calendario quest’anno dal 30 ottobre al 22 novembre. ‘All in this together’ presenta i progetti di 30 fotografi sul tema della speranza, solidarietà, empatia e senso della comunità. Tutti sono stati selezionati tramite lo scouting su Photo Vogue da una giuria internazionale. La seconda esposizione, ‘In the picture. Shifting perspectives in fashion photography’, mostra il lavoro di quattro fotografe di moda – Alexandra von Fuerst, Camila Falquez, Nadine Ijewere e Ruth Ossai – che appartengono alla nuova generazione di artiste “socialmente consapevoli”, impegnate nel ripensare il modo di comunicare dell’industria della moda e la cui estetica è un’ibridazione di generi in dialogo con giornalismo e visual art.

Protagonisti dei talk saranno artisti ed esperti di fama internazionale e istituzioni come Magnum Photos e Foam.

Il programma dettagliato verrà pubblicato prossimamente su Vogue.it. Inoltre sabato 21 novembre, con l’iniziativa PortfolioReview, fotografi di talento selezionati dalla redazione di Vogue Italia avranno l’opportunità di far visionare virtualmente il proprio portfolio a curatori, galleristi e photo editor provenienti da ogni parte del mondo.

In aggiunta al main partner Audi e al media partner Urban Vision (che farà scorrere sui suoi maxischermi le immagini delle mostre), quest’anno ci sono quattro nuovi partner presenti su photovoguefestival.vogue.it: Alessia Glaviano modererà un incontro dedicato a 1895 Coffee Designers by Lavazza, il nuovo brand del gruppo torinese; la fotografa e floral designer newyorkese Doan Ly è stata scelta da Vogue Italia e Xerjoff, brand di fragranze di ricerca torinese, per interpretare cinque profumi iconici del marchio; Xiaomi e Vogue Italia hanno chiesto al fotografo Riccardo Dubitante di mettere in luce attraverso sei scatti le potenzialità del modello di punta di Xiaomi, lo smartphone Mi 10T.
Il brand Engine è invece protagonista di un’iniziativa speciale: con la direzione artistica di Vogue Italia, ha scelto un giovane 3D artist per dare vita alla nuova linea di abbigliamento ready to wear che prende ispirazione dall’universo racing; in seguito le photo editor di Vogue Italia individueranno un fotografo della community di Photo Vogue per scattare la campagna del brand.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tokyo 2020: dal rinvio costi aggiuntivi per 1,6 miliardi di euro. Si cerca accordo tra comitato organizzatore e governo

Tokyo 2020: dal rinvio costi aggiuntivi per 1,6 miliardi di euro. Si cerca accordo tra comitato organizzatore e governo

Cartoon Network lancia ‘What a cartoonist!’, call to action dedicata alla ricerca di nuove idee creative per format tv e videogiochi

Cartoon Network lancia ‘What a cartoonist!’, call to action dedicata alla ricerca di nuove idee creative per format tv e videogiochi

A+E Networks Italia e Sky Italia rinnovano la partnership ventennale. Canali e raccolta ancora con il gruppo di Santa Giulia

A+E Networks Italia e Sky Italia rinnovano la partnership ventennale. Canali e raccolta ancora con il gruppo di Santa Giulia