A Bologna le cabine dell’Enel diventano opere d’arte, grazie ad un progetto dell’associazione Serendippo

Dopo gli artisti, l’associazione Serendippo chiama a raccolta quanti hanno a cuore l’arte e la cultura per sostenere il progetto ‘Disegnare dialoghi’, che prevede la trasformazione delle cabine dell’Enel all’ex mercato ortofrutticolo in Bolognina in opere d’arte.

Serendippo – Disegnare dialoghi (immagine Facebook)

Serendippo, infatti, riporta Italpress, lancia un crowdfunding per raccogliere fondi che coprano tutte le spese del progetto. Le donazioni potranno essere fatte sul sito di Serendippo.
Per il progetto sono stati selezionati 12 artisti sui 57 che si sono fatti avanti, scelti da una giuria composta non solo dall’associazione ma anche dai residenti del quartiere e dai richiedenti asilo del progetto Nausicaa. Entro novembre realizzeranno le loro opere su dieci cabine elettriche vicine alla Trilogia Navile. Gli artisti selezionati sono: Lisa Bisognin, Marta Lorenzon, Kiki Skipi, Agostino Valleni, Federico Landi e Valentina Cafarotti, Marco Ronda (Bislak), Allegria Bulgaria, Tiziana Terrana (Tera Pixel), Vantees), Letizia Calori, Luca Pedrelli. Menzione speciale per Raffaele Marra.

Serendippo (Foto Facebook)Inoltre, i piccoli totem dell’Enel, sempre nella stessa zona, saranno dipinti dai richiedenti asilo coinvolti nel progetto Nausicaa con un patto di collaborazione tra Serendippo e Comune di Bologna. L’Associazione Serendippo ha lanciato il progetto in collaborazione con l’associazione Interculturale Universo, il comitato Vivere Mercato Navile e l’associazione Mythos e con il sostegno di Sherwin-Williams Italy s.r.l, un’azienda del territorio che ha fornito gratuitamente prodotti vernicianti a marchio Sayerlack.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vodafone e Disney, l’ora più smart per i bambini (e i genitori)

Vodafone e Disney, l’ora più smart per i bambini (e i genitori)

Rai Fiction presenta il docufiction sul maxiprocesso alla mafia

Rai Fiction presenta il docufiction sul maxiprocesso alla mafia

Daniele Biacchessi a Giornale Radio. Coordinerà la redazione e i collaboratori della testata

Daniele Biacchessi a Giornale Radio. Coordinerà la redazione e i collaboratori della testata