Usa 2020, ira di Trump contro Twitter: “è fuori controllo”. E intanto anche le tv tagliano il suo intervento su brogli e voti illegali

Terzo giorno di spoglio negli Usa, ancora senza una risposta su chi sarà il prossimo inquilino della Casa Bianca.  Come annunciato più volte – e già messo in pratica a poche ora dalla chiusura delle urne – i social, Twitter e Facebook in testa, hanno segnalato, con etichette e inviti a informarsi su fonti autorevoli, i post di entrambe le campagne che si proclamavano vincitrici.

Ad essere maggiormente oggetto di intervento le esternazioni di Trump, bollate come “fuorvianti e ingannevoli”, soprattutto su Twitter.

Donald Trump
(Foto Ansa – EPA/Stefani Reynolds / POOL)

L’ira del tycoon, ancora una volta si è scaricata sul social dei 240 caratteri: “E’ fuori controllo”, ha cinguettato. “Tutto questo è stato reso possibile grazie al regalo della Section 230 da parte del governo!”, ha aggiunto poi, riferendosi al provvedimento da lui firmato di recente per tentare di limitare la norma che tutela i social media dalla responsabilità di quanto viene pubblicato da terzi sulle loro pagine.

 

Ma i social non sono gli unici ad essere intervenuti attivamente sui discorsi del presidente. Mentre stava parlando in diretta, rivendicando la vittoria e accusando i dem di utilizzare “voti illegali” per “tentare di rubare le elezioni”, diverse emittenti tv hanno scelto bloccare le trasmissioni con il suo intervento, ritenendo che le sue parole favorissero la disinformazione.
“Bene, eccoci di nuovo nella posizione insolita di (dover) non solo interrompere il presidente degli Stati Uniti, ma anche correggere il presidente degli Stati Uniti”, ha detto il conduttore di Msnbc, Brian Williams, subito dopo il taglio della diretta. Anche Nbc News e Abc News hanno interrotto la trasmissione.
La Cnn – che nel passato ha avuto diversi pesanti scontri con Trump – ha invece continuato a trasmettere integralmente la diretta, ma al termine il giornalista, Jake Tapper, ha criticato il presidente: “Che notte triste per gli Stati Uniti d’America vedere il suo presidente … accusare falsamente le persone di aver tentato di rubare le elezioni!”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Franceschini: cultura diventi centrale nelle scelte politiche Ue. Serve piattaforma comunitaria online per le arti

Franceschini: cultura diventi centrale nelle scelte politiche Ue. Serve piattaforma comunitaria online per le arti

5G sfida e occasione per il Paese. Summit ‘5G Italy 2020’: tra i protagonisti Bassanini, Bisio, Ibarra e Boccia

5G sfida e occasione per il Paese. Summit ‘5G Italy 2020’: tra i protagonisti Bassanini, Bisio, Ibarra e Boccia

Investimenti pubblicitari digitali in crescita anche a ottobre, +9,2%. Fcp Assointernet: boom adv su smartphone, +16,3%

Investimenti pubblicitari digitali in crescita anche a ottobre, +9,2%. Fcp Assointernet: boom adv su smartphone, +16,3%