Spotify: accordo da 235 milioni di dollari per Megaphone, società di podcast e pubblicità

Condividi

Spotify si allarga ancora nel mercato dei podcast. La compagnia ha annunciato di aver concluso un accordo da 235 milioni di dollari per l’acquisto di Megaphone, piattaforma di pubblicità e podcast.
Nata come produttore di contenuti audio con il nome di Panoply, la società si focalizza nell’aiutare i creatori di podcast a valutare parametri relativi a produzione, inserzioni pubblicitarie e pubblico. Con il suo marketplace inserisce degli annunci quando viene scaricato un podcast e consente agli inserzionisti di rivolgersi agli ascoltatori in base a interessi, comportamento di acquisto e dati demografici nelle app. Invece di acquistare tempo per la pubblicità su podcast specifici, i marchi possono quindi acquistare spazi pubblicitari mirati a 60mila segmenti di pubblico per gli oltre 5.500 spettacoli che utilizzano il servizio.

Daniel Ek, ceo e fondatore di Spotify

Spotify, che sta cercando di espandersi nel segmento dei podcast da due anni – con le precedenti acquisizioni di Gimlet Media, Anchor, Parcast Studios e Bill Simmons’s The Ringer al suo portafoglio – ora ha più di 1,9 milioni di podcast sul suo servizio streaming, e ha dichiarato che il 22% dei suoi utenti attivi mensilmente ascoltano i suoi podcast.