Editoria, confermato il bando per il fitto della Gazzetta del Mezzogiorno

Il giudice del Tribunale fallimentare di Bari, Raffaella Simone, ha confermato il bando per il fitto del ramo d’azienda della società Edisud, editrice della Gazzetta del Mezzogiorno. Il bando era stato contestato dalla Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Puglia,

Gazzetta del Mezzogiorno

che ne aveva chiesto il ritiro, motivandolo con illegittimità legate allo smembramento dell’archivio storico.

Secondo i curatori fallimentari (e redattori del bando) Michele Castellano e Gabriele Zito – che ieri hanno incontrato la giudice Raffaella Simone – nel bando, riporta Agi, non è contenuta invece alcuna irregolarità. Tale posizione è evidentemente condivisa dalla giudice, che lo ha infatti confermato. Il bando scade il 18 novembre e il 19 dovrebbe avvenire la scelta della società a cui concedere in fitto il ramo d’azienda. IL 20 novembre termina ufficialmente l’esercizio provvisorio della Edisud e – se entro quel giorno non sarà avvenuto il passaggio – la Gazzetta cesserà le pubblicazioni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Intervista a Giacomo Lasorella, il presidente di Agcom spiega la ratio e il senso del riassetto organizzativo varato ieri dal Consiglio dell’Autorità

Intervista a Giacomo Lasorella, il presidente di Agcom spiega la ratio e il senso del riassetto organizzativo varato ieri dal Consiglio dell’Autorità

G20 della Cultura a Roma, Franceschini: Cultura mezzo formidabile di dialogo tra popoli

G20 della Cultura a Roma, Franceschini: Cultura mezzo formidabile di dialogo tra popoli

Levi rieletto presidente Aie: La lettura è un’emergenza nazionale. Bene le vendite online ma il mercato sia equo e aperto

Levi rieletto presidente Aie: La lettura è un’emergenza nazionale. Bene le vendite online ma il mercato sia equo e aperto