Accordo tra Confindustria RadioTv e Lea per trasmettere canzoni di oltre 43mila autori

L’Associazione Liberi Autori ed Editori (Lea) e Confindustria Radio Tv (Crtv), la principale associazione di categoria in Italia, hanno chiuso con successo l’accordo per la concessione della “Licenza per le opere musicali ai fini del loro sfruttamento nell’ambito dell’attività radiofonica nazionale”.

Franco Siddi, presidente CRTV

In base a questa intesa, valida fino a dicembre 2022, le emittenti radiofoniche nazionali e locali associate a Confindustria Radio Tv, riporta Adnkronos, avranno la possibilità di diffondere il vasto repertorio amministrato in Italia da Lea che comprende le opere degli oltre 43.000 autori ed editori iscritti a Soundreef. Tra questi Fedez, Gigi D’Alessio, Giancarlo Bigazzi, Maurizio Fabrizio, J-Ax e molti altri.

“Siamo entusiasti – dichiara Lorenzo Attolico, presidente del Cda di Lea – di aver concluso con reciproca soddisfazione questo nuovo accordo che garantirà alle emittenti sia locali che nazionali associate alla principale associazione di categoria italiana, Crtv, di poter diffondere in piena legalità il catalogo di autori ed editori da noi rappresentati. Il catalogo anche quest’anno si è arricchito di importanti nomi del nostro panorama musicale. Siamo quindi doppiamente soddisfatti per il successo che, ne siamo certi, le maggiori emittenti italiane contribuiranno ad incrementare. Si tratta di un’ulteriore dimostrazione del fatto che la liberalizzazione del mercato dell’intermediazione dei diritti d’autore è un’opportunità concreta per i titolari dei diritti e per gli utilizzatori”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente Mattarella all’inaugurazione di Dante.global, piattaforma per insegnare e divulgare la lingua e la cultura italiane

Il presidente Mattarella all’inaugurazione di Dante.global, piattaforma per insegnare e divulgare la lingua e la cultura italiane

Mediaset Espana, Vasile: in marzo-aprile la pubblicità riparte, il 2021 sarà l’anno della riscossa

Mediaset Espana, Vasile: in marzo-aprile la pubblicità riparte, il 2021 sarà l’anno della riscossa

Franceschini: farò di tutto per garantire riapertura mondo spettacolo. Nostre proposte ragionevoli, spero  Cts approvi

Franceschini: farò di tutto per garantire riapertura mondo spettacolo. Nostre proposte ragionevoli, spero Cts approvi