Mediaset-Vivendi. Ue: valutazioni su emendamento anti-scalata. Leggi nazionali siano proporzionate

La Commissione europea “è al corrente degli sviluppi legislativi in Italia” sull’emendamento che protegge Mediaset dalla scalata di Vivendi “e l’Ue analizzerà la legge una volta approvata per valutare la sua compatibilità con la legislazione europea” in materia di concorrenza.

Nel collage (foto Ansa), da sinistra: Vincent Bollorè e Pier Silvio Berlusconi

Lo ha detto una portavoce della Commissione europea durante la conferenza stampa quotidiana, rispondendo a una domanda sull’emendamento al dl Covid ‘anti-scalate’ per le società delle tlc presentato al Senato a valle dello scontro tra Mediaset e Vivendi.

“Le autorità italiane devono assicurarsi che le leggi nazionali volte a proteggere il pluralismo dei media rispettino le libertà dei servizi e dei beni del trattato” Ue, in linea con “la sentenza della Corte Ue di settembre” sul caso Mediaset-Vivendi, ha sottolineato la portavoce, specificando che “le misure nazionali” per la protezione del pluralismo nel settore “devono essere proporzionate a tale obiettivo, tenendo conto anche dell’evoluzione del mercato e delle tendenze globali del settore”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente Mattarella all’inaugurazione di Dante.global, piattaforma per insegnare e divulgare la lingua e la cultura italiane

Il presidente Mattarella all’inaugurazione di Dante.global, piattaforma per insegnare e divulgare la lingua e la cultura italiane

Mediaset Espana, Vasile: in marzo-aprile la pubblicità riparte, il 2021 sarà l’anno della riscossa

Mediaset Espana, Vasile: in marzo-aprile la pubblicità riparte, il 2021 sarà l’anno della riscossa

Franceschini: farò di tutto per garantire riapertura mondo spettacolo. Nostre proposte ragionevoli, spero  Cts approvi

Franceschini: farò di tutto per garantire riapertura mondo spettacolo. Nostre proposte ragionevoli, spero Cts approvi