Amica: da gennaio Danda Santini nuova direttrice al posto di Emanuela Testori

Passaggio di testimone alla guida di Amica. Emanuela Testori lascia la direzione del magazine Rcs, in cui ha lavorato per oltre 18 anni, prima come condirettore, dal 2020, e poi dal 2013 come direttore responsabile. A partire dal primo gennaio 2021, la guida del femminile passa a Danda Santini, già direttrice editoriale del giornale, e che quindi aggiunge questa carica a quella di direttrice responsabile di iO Donna.

Danda Santini e Emanuela Testori (Foto LaPresse- Stefano De Grandis)

Santini sarà affiancata da Luisa Simonetto – arrivata ad Amica nel 2018 da Elle, come vicedirettrice -, che assumerà il ruolo di condirettrice.

Luisa Simonetto

Luisa Simonetto

“Per me è arrivato il momento di ritirarmi”, ha salutato Testori, ringraziando “tutta la mia redazione e i collaboratori che mi hanno accompagnato in questi bellissimi anni”.
Parole di ringraziamento dal presidente di Rcs, Urbano Cairo, che di Testori ha citato la dedizione e la competenza con cui ha sviluppato e promosso “l’autorevolezza del giornale”, e “la capacità di costruire un prodotto editoriale di alta qualità da sempre apprezzato da lettrici, lettori e investitori per raffinatezza, eleganza e internazionalità”.
Testori firmerà anche il numero di gennaio/febbraio 2021.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Elisabetta Ripa: Italia al terzo posto in Europa per copertura Ftth grazie a Open fiber e secondo Paese per crescita

Elisabetta Ripa: Italia al terzo posto in Europa per copertura Ftth grazie a Open fiber e secondo Paese per crescita

Debuttano in Italia i negozi Sky. Si parte domani a Milano in corso Buenos Aires, seguiranno Roma, Napoli e Brescia

Debuttano in Italia i negozi Sky. Si parte domani a Milano in corso Buenos Aires, seguiranno Roma, Napoli e Brescia

Facilitare l’accesso ai fondi e stimolare gli investimenti, il piano Ue per i Media. Vestager: aiuto al settore, sfruttando il digitale

Facilitare l’accesso ai fondi e stimolare gli investimenti, il piano Ue per i Media. Vestager: aiuto al settore, sfruttando il digitale