Cresce la spesa alimentare online: il 37% di chi ha acquistato online nel primo lockdown continua a farlo

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

Spesa alimentare in crescita con l’online. Il 37% di chi ha acquistato online durante il primo lockdown ha continuato anche al termine della Fase 1 ad usare le piattaforme digitali. Quasi i tre quarti dei clienti usa i siti delle catene della Gdo, il 16% ricorre al click & collect e avanza la multicanalità con i locker. È quanto rivela l’osservatorio «The world after lockdown» curato da Nomisma e Crif.

Vodafone torna all’utile. La società nel semestre ha registrato utili per 1,56 miliardi di euro, capovolgendo la situazione che nel settembre dello scorso anno aveva portato a contabilizzare una perdita di 1,89 miliardi. I ricavi da servizi sono poi risultati in lieve flessione (­0,8%) a 18,4 miliardi. Risultati nel complesso superiori alle stime, che hanno spinto il titolo a chiudere in rialzo del 6,9%. In Italia sono cresciuti i ricavi da rete fissa (+4,4% a 611 milioni).

Tim, accordo con Atos per servizi cloud. L’azienda guidata da Luigi Gubitosi, eletto nel board di Gsma, associazione mondiale di operatori tlc, ha siglato un accordo strategico con Atos per lo sviluppo di una piattaforma digitale per il cloud del gruppo. Sul fronte cloud, Tim ha da tempo avviato una jv con Google e proprio insieme a quest’ultima e all’università Sapienza di Roma, l’ex incumbent delle tlc ha lanciato la “AI Academy“, alleanza che punta a formare figure professionali altamente qualificate nel campo dell’Intelligenza Artificiale.

Youtuber a sei anni: il business da adulti dei bambini­superstar. C’è una classifica di qualche giorno fa che lascerà a bocca aperta anche quei genitori che in questi anni hanno permesso che figli piccoli, a volte piccolissimi, giocassero col tablet o con lo smartphone come se la rete fosse una baby sitter, scrive Riccardo Luna su RepubblicaÈ la classifica di ottobre dei canali di YouTube più visti del mondo: ai primi quattro posti fra gli youtuber nessuno arriva a 10 anni di età. Sono tutti bambini. Vanno ancora alle elementari.

Aziende a scuola di digitale con gli esperti di Google. Parte anche a Torino il progetto di Unioncamere e Google per formare gratuitamente almeno 30mila persone in Italia, tra imprenditori, dipendenti, collaboratori e tirocinanti, sulle competenze digitali di base. La nuova edizione di Eccellenze in Digitale 2020-­2021 comincia con un webinar di formazione che si terrà il 24 novembre sul tema Costruisci un nuovo Dna digitale.

L’educazione del TikToker nella villa con piscina. Si chiamano Collab houses, Content houses o TikToker houses. Negli Stati Uniti esistono dal 2018 e di solito sono megaville californiane con piscina. Da alcuni mesi ne sono nate tre anche in Italia, tutte a Milano e dintorni. Sono le prime in Europa. In queste case, gruppi di TikToker convivono e collaborano per far crescere follower, investimenti pubblicitari e, assicurano le agenzie, per crescere umanamente. A organizzare e finanziare il tutto sono le agenzie di management che seguono gli influencer. Lo racconta Repubblica in edicola.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Gamero del Castillo promossa managing director Condé Nast Europe. A lei la supervisione di tutte le operazioni europee

Gamero del Castillo promossa managing director Condé Nast Europe. A lei la supervisione di tutte le operazioni europee

Elisabetta Ripa: Italia al terzo posto in Europa per copertura Ftth grazie a Open fiber e secondo Paese per crescita

Elisabetta Ripa: Italia al terzo posto in Europa per copertura Ftth grazie a Open fiber e secondo Paese per crescita

Debuttano in Italia i negozi Sky. Si parte domani a Milano in corso Buenos Aires, seguiranno Roma, Napoli e Brescia

Debuttano in Italia i negozi Sky. Si parte domani a Milano in corso Buenos Aires, seguiranno Roma, Napoli e Brescia